Come promuovere la tua attività sui social media evitando lo spam

Le indagini sui consumatori rivelano che un cliente occasionale può diventare un consumatore fedele di un certo brand dopo aver interagito sui social. Quattro consumatori su cinque sceglieranno il prodotto o servizio di un certo brand dopo averlo visto su social. Come recentemente emerso da un sondaggio, però, il 70% dei partecipanti crede che la presenza di gran parte dei marchi sui social media sia dettata da un egoistico desiderio di aumentare i propri profitti, piuttosto che da un interesse verso i propri clienti.

Abbiamo pubblicato un articolo (sul blog inglese) su quali tecniche di promozione del tuo brand è meglio evitare per avere successo sui social. Ora che sai cosa non fare, puoi invece dedicarti a pubblicare contenuti che soddisfino le esigenze dei clienti, per avere successo sia offline che online. Ecco un elenco di cose da fare per promuovere la tua attività sui social media senza “spammare” i tuoi follower.

Come promuovere la tua attività sui social media senza “spammare” i tuoi follower

 #1 – Usa il social network più adatto

Riesci davvero a raggiungere il pubblico che ti interessa tramite i social media? Se hai un account su LinkedIn e offri prodotti e servizi per adolescenti, hai sbagliato canale. Ecco un procedimento in tre fasi per sapere di più sui tuoi potenziali clienti e su quale social network utilizzano.

❑ Scopri la distribuzione demografica dei tuoi canali

❑ Scopri quali canali sono più frequentati dal pubblico che ti interessa

❑ Passa a un canale diverso, concentrati su uno solo, oppure usa gli annunci mirati per raggiungere il pubblico che ti interessa su quel determinato social.

Puoi servirti di strumenti analitici come Facebook Insights o Twitter Analytics per conoscere la distribuzione demografica dei tuoi follower sui social media. Se preferisci una categorizzazione diversa, puoi fare delle ricerche per scoprire quali canali social sono utilizzati da un determinato gruppo a seconda dell’età o del sesso. Noi ne abbiamo trovati alcuni da consigliarti.

#2 – Prenditi del tempo per impostare i tuoi profili sui social media

I tuoi clienti non potranno mai conoscere la tua attività se non gli fornisci informazioni adeguate. Il tuo profilo dovrebbe fornire in maniera sintetica ma efficace tutti i dettagli fondamentali: un link al sito web ufficiale della tua attività e i loghi giusti sulla foto del profilo e sulla copertina (se il tuo cliente dovesse inserire il nome della tua azienda su un motore di ricerca, gli apparirebbe un’immagine riconoscibile del tuo marchio?). La sezione Informazioni o Biografia del tuo profilo deve fornire una breve descrizione dei prodotti o servizi che offri, oltre ai necessari dati di contatto.

Se pensi che la tua presenza sui social media abbia bisogno di una rinfrescata, abbiamo pubblicato una guida (in inglese) che fornisce tutte le informazioni necessarie per creare profili efficaci su tutti i principali social network.

#3 – Fai una promozione incrociata su tutti i tuoi canali social

Ora che hai configurato il tuo profilo e che sai su quali social network è più attivo il pubblico che ti interessa, è giunto il momento di far conoscere la versione “social” del tuo brand. Innanzitutto, inserisci i link ai tuoi profili social ben in evidenza sul tuo sito web. Chi visita la tua pagina deve capire subito come entrare in contatto con la tua azienda. Se hai un blog, non dimenticare di inserire un bottone di condivisione per ogni social network che hai attivato. Infine, avvisa su ogni profilo i tuoi followers con cadenza regolare dell’esistenza degli altri tuoi profili. Ricorda però di non esagerare con la promozione e di inserire anche altri contenuti!

#4 – Trova il tono giusto per il tuo social

Adottare un tono ben preciso e mantenerlo in tutti i tuoi profili social è un passo importante. Qualunque sia il tono che decidi di adottare, che sia giocoso, divertente, serio o educativo, prima lo scegli e meglio sarà per l’immagine della tua azienda nell’universo dei social. Ciò non significa che tu debba indossare una sorta di maschera quando comunichi con i tuoi clienti, anzi, dovresti fare in modo di corrispondere alla percezione che si sono fatti della tua attività offline. Ricorda di essere sempre gentile e premuroso con i clienti, come lo saresti se li incontrassi di persona, perché le interazioni sui social network possono essere determinanti nella loro decisione di ritornare o di scegliere un concorrente.

#5 – Condividi contenuti di qualità

Non mettere il tono del tuo social prima della qualità dei contenuti: che tu scelga un contenuto divertente o serio, l’importante è che fornisca informazioni e sia utile ai clienti. Se un potenziale cliente apre la tua pagina e trova solo messaggi promozionali, probabilmente non ritornerà più sul tuo profilo: diverse ricerche mostrano che il materiale promozionale è considerato spam e viene per lo più ignorato. Se non vuoi che succeda anche a te, occorre che tu ti concentri sulla pubblicazione di contenuti di qualità.

Se la tua attività include un blog con tutte le novità del settore, puoi utilizzarlo per promuovere i tuoi contenuti e mostrare la competenza del tuo brand in quel campo. Qualora ci sia del materiale interessante proveniente da altre fonti, però, non esitare a condividerlo con i tuoi follower: anche se è stato qualcun altro a scrivere l’articolo, sarai tu ad averglielo fatto conoscere.

#6 – Incoraggia i tuoi follower a raccontare le loro storie, e poi rispondi con le tue

Invita i tuoi clienti a condividere foto o aneddoti relativi al tuo marchio sui social. Il tuo marchio viene messo in risalto anche se qualcuno inserisce una @menzione del suo nome senza rivolgersi a te direttamente (ad esempio inserendolo in un tweet o in una domanda), per cui accertati di non perdere la conversazione, qualunque sia il tono dei commenti.

Il resoconto sul “brandshare” di Edelman riporta che due terzi dei consumatori che hanno partecipato al sondaggio ritiene la propria interazione con i social unilaterale: in alcuni casi, il brand li incoraggiava a condividere le loro storie come parte di una campagna promozionale, ma non si occupava mai di inserire le proprie sui social media. L’assenza di coinvolgimento da parte del brand non è soltanto una scorrettezza nei confronti dei clienti, ma anche un’opportunità mancata per dare risalto alla filosofia della tua azienda. I social media consentono ai clienti di conoscere le persone dietro ogni singola attività: permettigli di curiosare dietro le quinte, per scoprire da dove trai ispirazione e come fai a essere così bravo in quello che fai. In questo modo, puoi trasformare semplici clienti in appassionati sostenitori, semplicemente facendo il tuo lavoro.

Hootsuite ti aiuta a fare di più con i social media, consentendoti di programmare centinaia di post in anticipo, misurare il tuo impatto con report analitici in tempo reale, condividere i carichi di lavoro e collaborare in team

Confronta i nostri piani