Una strategia social media rappresenta il riassunto di tutto quello che hai pianificato di fare e che speri di realizzare sui social media. Una buona strategia guida le tue azioni e ti fa capire se stanno avendo successo o meno.

Quanto più è specifico il tuo piano, tanto più sarà efficace. Sii conciso. Non farlo così ambizioso e ampio da renderlo irrealizzabile e difficile da misurare.

In questo post, ti guideremo attraverso un piano in nove passaggi per creare una tua strategia di social media marketing vincente. Abbiamo anche i suggerimenti di un’esperta, Amanda Wood, Senior Manager del Social Marketing di Hootsuite.

In regalo per te: Scarica il modello gratuito per pianificare la tua Social Media Strategy rapidamente e facilmente. Puoi usare il template anche per tenere traccia dei tuoi risultati e illustrare la tua strategia al capo, ai colleghi o ai clienti.

 

Che cos’è il social media marketing?

Il Social media marketing consiste nell’usare i canali social per vendere e promuovere un brand, prodotto o servizio.

Il social media marketing aiuta le aziende a:

  • Aumentare la brand awareness
  • Creare delle comunitity coinvolte nel brand
  • Vendere prodotti e servizi
  • Misurare il sentimento del brand
  • Offrire supporto clienti sulle piattaforme di social media
  • Pubblicizzare prodotti e servizi a un pubblico mirato
  • Misurare la performance e allineare la propria strategia di conseguenza

Che cos’è una strategia di social media?

Una strategia di social media è un documento che delinea i tuoi obiettivi di social media, le tattiche che userai per raggiungerli e le metriche attraverso le quali misurerai i tuoi progressi.

La tua strategia di social media marketing dovrebbe anche elencare tutti i tuoi account esistenti e pianificati oltre agli obiettivi specifici per ogni piattaforma sui cui sei attivo. Questi obiettivi dovrebbero essere in linea con la più ampia strategia di digital marketing della tua azienda.

Infine, un buon piano di social media dovrebbe definire i ruoli e le responsabilità all’interno del tuo team e delineare la cadenza della tua attività di reportistica.

Come creare la tua strategia di social media marketing (video-guida)

Non hai tempo di leggere tutto l’articolo? Lascia che Amanda, Senior Manager del Social Media Marketing di Hootsuite, ti guidi attraverso il nostro modello gratuito di strategia di social media marketing in meno di 10 minuti:

Come creare una strategia di social media marketing in 9 passaggi

1. Scegli gli obiettivi di social media marketing che si allineano ai tuoi obiettivi di business

Stabilisci degli obiettivi S.M.A.R.T.

Il primo passo per creare una strategia vincente è di stabilire degli obiettivi e dei traguardi. Senza obiettivi, non puoi misurare il tuo successo e il tuo return on investment (ROI).

Ogni tuo obiettivo di social media marketing dovrebbe essere SMART: specifico, misurabile, accessibile (raggiungibile), rilevante (pertinente), temporale (basato su tempi specifici)

Ehi, se hai bisogno di esempi di obiettivi SMART di social media, abbiamo quello che ti serve

Monitora le metriche importanti

E’ facile tenere traccia delle cosiddette metriche di vanità come il numero di follower e i “mi piace”, ma è difficile provare il loro vero valore. Quindi, focalizzati su altre cose come coinvolgimento, click-through e tassi di conversione.

Prendi ispirazione da queste 19 metriche essenziali per i social media.

Potresti voler tenere traccia di obiettivi diversi per diversi social media, o persino di diversi usi per ciascun network.

Per esempio, se usi LinkedIn per indirizzare il traffico verso il tuo sito, ti interessa misurare i click-throughs. Se utilizzi Instagram per la brand awareness, potresti voler monitorare il numero di visualizzazioni delle tue Storie di Instagram. Se fai pubblicità su Facebook, il costo-per-clic (CPC) è una metrica di successo molto usata.

Gli obiettivi dei social media dovrebbero essere in linea con i tuoi obiettivi marketing generali. Questo rende più facile mostrare il valore del tuo lavoro e assicurarti il consenso del tuo capo.

Tabella che mostra come gli obiettivi di social media dovrebbero allinearsi agli obiettivi di business

Inizia a sviluppare un piano di social media marketing di successo annotando almeno tre obiettivi per i social media.

“E’ facile venire sopraffatti nel decidere cosa pubblicare e quali metriche monitorare, in primo luogo, devi quindi focalizzarti su quello che vuoi ottenere dai social media”, dice Amanda Wood, Senior Manager del Social Marketing di Hootsuite. “ Non limitarti a pubblicare e tracciare tutto: abbina i tuoi obiettivi al tuo business e le tue metriche ai tuoi obiettivi.”

2. Impara tutto quello che c’è da imparare sul tuo pubblico

Conosci i tuoi fan, follower, e clienti come persone reali con desideri e bisogni reali e capirai come rivolgerti a loro e come coinvolgerli sui social media.

Quando si tratta del tuo target di clientela, dovresti conoscere cose quali:

  • Età
  • Luogo
  • Reddito medio
  • Occupazione e settori tipici
  • Interessi
  • ecc.

Ecco una sempice guida e un modello per creare l’identikit del tuo pubblico/acquirente ideale.

L’analisi dei social media può anche fornire molte informazioni preziose su chi sono i tuoi follower, dove vivono e su come interagiscono con il tuo brand sui social media. Queste informazioni ti consentono di perfezionare la tua strategia per rivolgerti meglio al tuo pubblico.

Jugnoo, un servizio indiano di rickshaw simile a Uber, ha utilizzato Facebook Analytics per capire che il 90% dei loro clienti che avevano indirizzato altri clienti avevano fra i 18 e i 34 anni e che il 65% di quel gruppo usava Android. Queste informazioni sono state utilizzate per targettizzare i loro annunci con una conseguente diminuzione del 40% del costo di ogni referimento.

Dai un’occhiata alla nostra guida all’uso delle analisi dei social media e degli strumenti necessari per monitorarli.

3. Conosci i tuoi concorrenti

E’ probabile che i tuoi concorrenti stiano già usando i social media, questo significa che puoi imparare da quello che stanno facendo loro.

Fai un’analisi competitiva

Un’analisi competitiva ti permette di capire chi è la tua concorrenza, cosa fa bene (e non molto bene). Ti darà una buona idea di cosa ci si aspetta nel tuo settore il che ti aiuterà a definire i tuoi obiettivi di social media e ad individuare delle opportunità.

Magari uno dei tuoi concorrenti è molto presente su Facebook, ma non si è impegnato molto su Twitter o Instagram. E’ consigliabile concentrare i tuoi sforzi sui social dove il tuo pubblico è malservito, piuttosto che cercare di sottrarre fan da un canale dominato da un tuo concorrente.

Usa il social media listening

Il Social listening è un altro modo di tenere d’occhio i tuoi concorrenti.

Fai delle ricerche sul nome della società della concorrenza, username e altre parole chiave sui social media. Scopri che cosa condividono e cosa dicono le persone di loro. Se usano l’influencer marketing, quanto coinvolgimento ottengono da queste campagne?

Segreto da professionista: Usa Hootsuite Streams per monitorare le parole chiave, gli hashtag e gli account in tempo reale.

creare uno stream di social listening su Hootesuite per monitorare le menzioni dei concorrenti come parte di una strategia di social media di successo
Creare uno stream su Hootsuite

Prova Hootsuite gratuitamente. Puoi cancellare quando vuoi.

Man mano che controlli potresti notare dei cambiamenti nei tuoi concorrenti e leader di settore che usano i social media. Potresti scoprire nuove tendenze interessanti. Potresti persino scoprire dei contenuti social o delle campagne che colpiscono veramente nel segno o lo mancano completamente. Usa questo tipo di informazioni per definire la tua strategia di social media marketing.

In regalo per te: Scarica il modello gratuito per pianificare la tua Social Media Strategy rapidamente e facilmente. Puoi usare il template anche per tenere traccia dei tuoi risultati e illustrare la tua strategia al capo, ai colleghi o ai clienti.

 

Scarica il template gratuito

Amanda consiglia di non esagerare con le tattiche di spionaggio. “Assicurati di non stare SEMPRE a paragonarti con la competizione, ciò potrebbe distrarti. Direi che controllare una volta al mese è sufficiente. Per il resto, concentrati sulla tua strategie e risultati.”.

4. Verifica i tuoi social media

Se già usi i social media, fai il punto di quello che hai fatto finora. Fatti queste domande:

  • Cosa sta funzionando, e cosa no?
  • Chi sta interagendo con te?
  • Quali sono i tuoi partner migliori?
  • Quali network usa il tuo pubblico target?
  • Come si posiziona la tua presenza sui social media rispetto alla concorrenza?

Una volta raccolte queste informazioni sarai pronto per cominciare a pensare a come migliorare.

Abbiamo creato una facile guida e un modello di audit dei social media per condurti passo per passo attraverso questo processo.

La pagina d'inizio del Modello gratuito di Social Media Audit offerto da Hootsuite

La tua audit deve darti un’immagine chiara dello scopo di ogni tuo account di social media. Se lo scopo di un account non è chiaro, pensa se vale la pena tenerlo.

Per aiutarti a decidere, fatti queste domande:

  1. E’ qui il mio pubblico?
  2. Se sì, come usa questa piattaforma?
  3. Posso usare questo account per raggiungere i miei obiettivi?

Porsi queste difficili domande ti aiuterà a mantenere la tua strategia focalizzata.

Identifica eventuali account falsi

Durante la tua verifica, potresti scoprire degli account falsi che usano il nome della tua azienda o dei tuoi prodotti.

Questi impostori potrebbero essere dannosi per il tuo brand, per non parlare del fatto che stanno catturando follower che potrebbero essere tuoi.

Potresti anche voler far verificare i tuoi account per assicurare ai tuoi follower che hanno a che fare veramente con te.

Ecco come essere verificato su:

5. Crea diversi account e migliora i tuoi profili

Decidi quali piattaforme usare

Mentre decidi quali social network usare, dovrai anche definire la tua strategia per ognuno di questi.

In un’intervista a eMarketer Angela Purcaro, social media manager di Benefit Cosmetics ha detto: “per i nostri tutorial di makeup … usiamo solo Snapchat e Instagram Stories. Twitter, invece, è riservato al servizio clienti.”

Il nostro stesso team di social media a Hootsuite, ha persino designato diversi scopi per diversi formati all’interno di ogni network. Su Instagram, ad esempio, usa il feed per pubblicare infografiche educative di alta qualità e annunci di prodotti, mentre usa Stories per eventi live e aggiornamenti rapidi di social media.

Segreto da professionista: scrivi la tua missione per ogni network. E’ sufficiente una frase per mantenerti focalizzato su uno scopo specifico.

Esempio: “Useremo Twitter per il supporto cliente e per tenere basso il volume delle email e delle telefonate.”

Oppure: “Useremo LinkedIn per promuovere e condividere la nostra cultura aziendale, per la ricerca di personale e per sviluppare il sostegno sui social dei nostri impiegati.”

O ancora: “Useremo Instagram per mettere in risalto i nostri prodotti e condividere contenuti di qualità di influencer.”

Se non riesci a creare una solida missione per un particolare canale di social media, dovresti chiederti se vale la pena tenerlo.

Nota: mentre le aziende più grandi hanno le risorse per essere presenti, e sono presenti, su ogni singola piattaforma, questo può non essere possibile per le piccole società, e non c’è niente di male! Dai priorità alle piattaforme social che possono avere maggiore impatto sulla tua azienda e assicurati che il tuo team marketing abbia le risorse per gestire i contenuti di questi network. Se hai bisogno di aiuto per capire come concentrare i tuoi sforzi, dai un’occhiata al nostro piano per i social media in 18 minuti.

Crea i tuoi profili

Una volta che hai decisi su quali network focalizzarti, è il momento di creare i tuoi profili o di migliorare quelli esistenti perché siano in linea con la tua strategia.

  • Assicurati di compilare tutti i campi del profilo
  • Includi le parole chiave che le persone userebbero per cercare la tua azienda
  • Usa il tuo brand in modo coerente (i loghi, le immagini ecc.) su tutte le piattaforme in modo che i tuoi profili siano facilmente riconoscibili

Segreto da professionista: Usa immagini di alta qualità che rispettino le dimensioni consigliate per ogni network. Per una rapida consultazione dei formati, dai un’occhiata alla nostr guida rapida sempre aggiornata sulle dimensioni delle immagini nei social media.

Abbiamo anche delle guide passo per passo per ogni network per aiutarti nel processo:

Non farti spaventare da questa lista. Ricordati che è meglio usare meno canali che affannarsi a mantenere una presenza su ogni network.

6. Cerca ispirazione

Sebbene sia importante che il tuo brand sia unico, puoi sempre trarre ispirazione da altre aziende che sono brave sui social.

“Nel mio lavoro occorre essere attivi sui social: conoscere cosa fa tendenza, quali sono le campagne vincenti, le novità sulle varie piattaforme, chi va al di là” dice Amanda. “ Questa potrebbe essere la cosa più divertente o la più dura, ma è importante quanto tutto il resto”.

Storie di successo sui social media

Di solito trovi questi case study nella sezione business del sito del social network. (Ecco Facebook, per esempio.)

I case study offrono informazioni preziose che puoi utilizzare nel tuo piano social media.

Account e campagne pluri-premiati

Puoi anche dare un’occhiata ai vincitori dei Facebook Awards o degli Shorty Awards per trovare esempi di brand all’apice del successo sui social media.

Per imparare e farti una risata, dai un’occhiata allo show bisettimanale di Hootsuite, Fridge-Worthy Awards che mette in evidenza i brand che fanno cose intelligenti sui social media.

I tuoi brand preferiti sui social media

Chi ti piace seguire sui social media? Cosa fanno per coinvolgere le persone e portarle a condividere i loro contenuti?

National Geographic, per esempio, è uno dei migliori su Instagram, con una combinazione di immagini straordinarie e didascalie avvincenti.

C’è poi Shopify. Il brand di e-commerce usa Facebook per promuoversi attraverso le storie dei suoi clienti e i case study.

L’azienda cosmetica Lush è un ottimo esempio di come utilizzare Twitter per fornire un servizio cliente di qualità. Lush usa i suoi 280 caratteri per rispondere a domande e risolvere problemi in modo molto piacevole e nello stile del brand.

Nota che ognuno di questi account ha una voce, un tono e uno stile coerenti. Questa è la chiave per far sapere alle persone cosa aspettarsi dal tuo feed, ossia perché dovrebbero seguirti, cosa ne ricavano?

La coerenza aiuta anche a mantenere i tuoi contenuti in linea con il tuo brand anche se il tuo team di social media è composto da più persone.

Per maggiori informazioni, leggi la nostra guida su come creare una voce convincente per il suo brand sui social media.

Chiedi ai tuoi follower

I consumatori possono anche essere fonte d’ispirazione sui social media.

Di cosa parlano online i tuoi clienti target? Cosa puoi imparare dai loro desideri e bisogni?

Se hai già dei canali social, potresti chiedere ai tuoi follower cosa desiderano da te. Assicurati però di dar seguito alle loro richieste.

7. Crea un calendario editoriale dei social media

Ovviamente, condividere contenuti interessanti è essenziale ma è altrettanto importante pianificare quando condivire i contenutii per avere il massimo impatto.

Il tuo calendario editoriale dei social media deve tenere anche conto del tempo che passi ad interagire con il tuo pubblico (anche se devi consentire delle interazioni spontanee).

Imposta il tuo programma di pubblicazione

Il tuo calendario editoriale dei social media elenca le date e gli orari in cui pubblicherai i vari tipi di contenuti su ogni canale. E’ il posto perfetto in cui pianificare tutte le tue attività di social media, dalle immagini, condivisione di link, ri-condivisioni di contenuti generati dagli utenti, ai blog e video. Il calendario include sia i tuoi post quotidiani che i contenuti delle tue campagne social media e ti assicura che i tuoi post siano distanziati in modo appropriato e che siano pubblicati nei momenti migliori.

Segreto da professionista: con Hootsuite puoi pianificare il tuo intero calendario editoriale, ricevere consigli su quando è meglio pubblicare su ogni network a seconda del tuo tasso di coinvolgimento, impressioni o clic per link.

Il momento migliore per pubblicare secondo i dati di Hootsuite analytics
Funzione “miglior momento per pubblicare” in Hootsuite Analytics

Determina il giusto mix di contenuti

Assicurati che la tua strategia sui contenuti e il calendario riflettano la missione che hai assegnato a ogni tuo profilo social in modo che tutto ciò che pubblichi contribuisca a supportare i tuoi obiettivi di business.

(Lo sappiamo, siamo tutti tentati dai meme, ma deve esserci sempre una strategia dietro alle tue scelte di social media marketing)

Potresti ad esempio decidere che il:

  • 50% dei contenuti riporterà il traffico al tuo sito
  • 25% dei contenuti sarà curato da altre fonti
  • 20% dei contenuti supporterà gli obiettivi di lead-generation (iscrizioni alla newsletter, download di ebook, ecc.)
  • 5% dei contenuti sarà sulla tua cultura aziendale

L’inserimento di questi diversi tipi di post nel tuo calendario editoriale assicurerà che tu mantenga il giusto mix.

Se cominci da zero e non sei sicuro di quali contenuti pubblicare, prova la regola dell’80-20:

  • l’80% dei tuoi post dovrebbero informare, educare o intrattenere il tuo pubblico
  • Il 20% può promuovere direttamente il tuo brand.

infografica che mostra la regola dell’80/20 per i contenuti della strategia di social media

Puoi anche provare la regola dei terzi del content marketing:

  • Un terzo dei tuoi contenuti promuove il tuo business, converte i lettori e genera profitto.
  • Un terzo dei tuoi contenuti condivide idee e storie di leader di pensiero nel tuo settore o settori con la tua stessa filosofia.
  • Un terzo dei tuoi contenuti è costituito da interazioni personali con il tuo pubblico.

infografica che mostra la regola dei terzi del social media content marketing

Non pubblicare troppo o troppo poco

Se stai iniziando una strategia di social media da zero, potresti non avere ancora capito con che frequenza pubblicare in ogni network per ottenere il massimo del coinvolgimento.

Se pubblichi con troppa frequenza rischi di infastidire il tuo pubblico. Se pubblichi troppo poco, rischi di apparire come qualcuno che non vale la pena di seguire.

Inizia con questi consigli sulla frequenza di pubblicazione:

  • Instagram (feed): 3-7 volte a settimana
  • Facebook: 1-2 volte al giorno
  • Twitter: 1-5 volte al giorno
  • LinkedIn: 1-5 volte al giorno

infografica che mostra i consigli sulla frequenza di pubblicazione per i social media

Segreto da professionista: Una volta pianificato il tuo calendario editoriale per i social media, usa uno strumento di pianificazione per preparare i messaggi in anticipo invece di aggiornarli continuamente durante il giorno.

Potremmo essere di parte, ma pensiamo che Hootsuite sia il miglior strumento di pianificazione dei social media sul mercato. Puoi programmare i tuoi post su ogni network e la visualizzazione intuitiva del calendario ti darà un’immagine completa di tutta la tua attività sui social ogni settimana.

Ecco una panoramica video di come funziona la programmazione con lo strumento di composizione dei post di Hootsuite.

Provalo gratis

8. Crea dei contenuti coinvolgenti

Ti ricordi la missione che hai assegnato a ogni canale nello step numero 5? Bene, è giunto il momento di approfondire questo concetto, ossia di fornire qualche esempio dei tipi di contenuti che pubblicherai per adempiere alla tua missione per ogni network.

Se non sei sicuro su cosa pubblicare, ecco una lunga lista di idee di contenuti per social media per aiutarti ad iniziare.

L’idea è di:

  • Mantenere i tuoi contenuti allineati con gli scopi di ogni canale;
  • Mostrare agli altri stakeholder (se ce ne sono) che tipo di contenuti si possono aspettare di vedere su ciascun network.

Questo’ultimo punto in particolare, ti aiuterà a evitare qualsiasi tensione quando i tuoi colleghi vorranno sapere perché non hai ancora pubblicato il loro case study/whitepaper/blog su TikTok. Non è nella nostra strategia, Linda!

Idealmente, produrrai tipi di contenuti adatti sia per un canale che per lo scopo che hai prefissato per quel particolare canale.

Per esempio, non vorrai certamente perdere tempo a pubblicare video di brand awareness su Twitter se lo scopo principale che hai designato per questo canale è il supporto cliente. Così come non posteresti dei video pubblicitari aziendali super raffinati su TikTok dove gli utenti si aspettano di vedere video brevi e poco sofisticati.

Potrebbero essere necessari alcuni tentativi nel tempo per capire che tipo di contenuto funziona meglio per ogni tipo di canale, quindi preparati ad aggiornare questa sezione frequentemente.

Non ti mentiremo: creare contenuti non è così facile come sembra pensare chi non fa parte del team social. Se stai facendo fatica, Amanda suggerisce di tornare alle basi.

La prima domanda da farsi è: c’è coesione tra i tuoi tipi di contenuti? I tuoi contenuti creano valore? Hai un buon mix di contenuti divertenti ed educativi? I tuoi contenuti offrono qualcosa che porti le persone a soffermarsi e a passarci del tempo? Creare alcuni pilastri o categorie di contenuti che comprendano diversi aspetti di storytelling per il tuo brand e cosa offri al tuo pubblico è un buon inizio.

Questo ci porta al prossimo passo.

9. Monitora la tua performance e adatta la tua strategia sui social media di conseguenza

La tua strategia sui social media è un documento di enorme importanza per il tuo business, e non puoi dare per scontato che sarà azzeccata al primo tentativo. Man mano che cominci a implementare il tuo piano e a monitorare i tuoi risultati potresti scoprire che alcune strategie non funzionano come speravi mentre altre funzionano meglio di quanto pensavi.

Controlla le metriche di performance

Oltre alle analisi all’interno di ogni social network (vedi lo step 2) puoi utilizzare i parametri UTM per monitorare gli utenti mentre si muovono attraverso il tuo sito web in modo da poter vedere esattamente quale post crea più traffico verso il tuo sito.

Rivaluta, testa e rifai tutto di nuovo

Una volta che questi dati cominciano ad arrivare, usali per rivalutare la tua strategia regolarmente. Puoi anche usare queste informazioni per testare a confronto diversi post, campagne di social marketing e strategie. Fatta con costanza, questa attività ti permette di capire cosa funziona e cosa no in modo da poter perfezionare la tua strategia in tempo reale.

Idealmente dovresti controllare la performance di tutti i tuoi canali almeno una volta a settimana per imparare le basi di reportistica per i social media così da poter monitorare la tua crescita nel tempo.

Segreto da professionista: se usi Hootsuite, puoi ricontrollare la performance di tutti i tuoi post su qualunque network in un unico posto. Una volta imparato a controllare le tue analisi, potresti voler customizzare diversi report per visualizzare delle metriche specifiche in diversi lassi di tempo.

report di analisi dei social media su Hootsuite
Con Hootsuite puoi visualizza la performance di tutti i tuoi network in un unico pannello di controllo

Provalo, è GRATIS

Anche i sondaggi possono essere un ottimo modo per scoprire se la tua strategia sta funzionando. Chiedi ai tuoi follower, agli utenti della tua mailing list e ai visitatori del tuo sito web se stai soddisfacendo le loro esigenze e aspettative e che cos’altro vorrebbero vedere. Quindi assicurati di dargli quello che ti chiedono.

Finalizzare la tua strategia sui social media

Spoiler alert: niente è definitivo.

I social media si muovono velocemente. Emergono nuovi network, altri subiscono cambiamenti demografici.

Anche il tuo business attraverserà periodi di cambiamento.

Ciò significa che la tua strategia di social media marketing dovrebbe essere un documento vivo che viene rivisto e aggiornato secondo necessità. Consultalo spesso per rimanere al passo e non avere paura di fare cambiamenti in modo che possa meglio riflettere nuovi obiettivi, strumenti o piani.

Quando aggiorni la tua strategia social, assicurati che tutti nel tuo team ne siano al corrente e guardino questo video che, in soli 5 passaggi, spiega come creare una strategia sui social media per avere successo nel 2023.

 

Modello di strategia sui social media

In regalo per te: Scarica il modello gratuito per pianificare la tua Social Media Strategy rapidamente e facilmente. Puoi usare il template anche per tenere traccia dei tuoi risultati e illustrare la tua strategia al capo, ai colleghi o ai clienti.

 

Qual è il prossimo passo? Quando sei pronto a mettere il tuo piano in atto, noi siamo qui per aiutarti…

Risparmia tempo gestendo la tua strategia social media con Hootsuite. Attraverso un’unica dashboard potrai facilmente:

  • Pianificare, creare e programmare post per qualsiasi network
  • Monitorare parole chiave, argomenti e account
  • Rimanere aggiornato su tutto attraverso una casella di posta universale
  • Ottenere performance report di facile comprensione per migliorare la tua strategia secondo necessità

Prova Hootsuite gratuitamente

Con il contributo di Shannon Tien.

Fallo meglio con Hootsuite, la soluzione tutto-in-uno per la gestione dei social media. Fai crescere il tuo business, batti la concorrenza e ottieni i risultati che ti meriti.

Prova gratis per 30 giorni (Che aspetti?)