pinterest per le aziende

Pinterest per le aziende: la guida completa

Sai come utilizzare Pinterest per le aziende? In questa guida ti spieghiamo passo dopo passo come integrare il social nella tua strategia di Content Marketing

Pinterest vanta 200 milioni di utenti al mese ed è una piattaforma sempre più apprezzata da fasce demografiche interessanti. La metà dei millennial statunitensi, infatti, utilizza il social. Ma non sono solo gli utenti più giovani a salvare idee sulla rete: anche il 68% delle donne statunitensi di età compresa tra i 25 e i 54 anni usa Pinterest.

Se non hai ancora implementato un piano che preveda l’utilizzo di Pinterest nella tua strategia di marketing, probabilmente stai perdendo delle opportunità interessanti per espandere la tua audience e raggiungere nuovi potenziali clienti.

Perché utilizzare Pinterest per le aziende?

L’uso che gli utenti fanno di Pinterest è diverso rispetto a quello di altri social come Facebook e Instagram. Pinterest è una rete a cui gli utenti si rivolgono per cercare ispirazione, nonché idee per l’acquisto di nuovi prodotti. Secondo eMarketer, soltanto Facebook supera Pinterest in termini di influenza sulle decisioni riguardanti gli acquisti da parte degli utenti social statunitensi.

Pinterest per le aziende

Più dei due terzi dei Pinner afferma di aver scoperto un nuovo brand o prodotto su Pinterest, e un incredibile 93% utilizza la rete per pianificare gli acquisti. Ma non solo: ben la metà dei Pinner ha effettivamente concluso un acquisto dopo aver visto un Pin sponsorizzato e due terzi degli utenti di Pinterest vanno a riguardare i Pin salvati mentre fanno shopping nei negozi tradizionali.

Ora sei un po’ più convinto dell’importanza di Pinterest per le aziende? Se vuoi saperne di più, ti consigliamo di continuare a leggere questa guida per trovare preziosi consigli su come implementare questa piattaforma nella tua strategia social.

Panoramica di Pinterest per le aziende

Poiché Pinterest è leggermente diverso dagli altri social media, diamo una rapida occhiata ad alcuni termini chiave di Pinterest.

Pin

Un Pin è una qualsiasi immagine o video che un utente ha scelto di salvare su Pinterest. Per le aziende, la parte fondamentale è il link: ciascun Pin si ricollega alla fonte originale, rendendo Pinterest un’ottima fonte di traffico referral.

Bacheche

Gli utenti di Pinterest (chiamati “Pinner”) salvano tantissimi elementi: ad oggi, si parla della cifra esorbitante di 100 miliardi di Pin. Al fine di tenere tutto in ordine, gli utenti possono suddividere i Pin in collezioni chiamate bacheche.

pinterest per le aziende

I Pinner possono seguire un intero account o le sole bacheche specifiche che più interessano loro. In questo modo, i Pin salvati appariranno nel loro feed.

Feed

Un feed di Pinterest è uguale a quello di qualsiasi altro social: si tratta di una raccolta di link e contenuti provenienti dalle bacheche e dagli utenti che quel Pinner ha scelto di seguire.

Come configurare un account Pinterest per le aziende

Se stai pensando di utilizzare Pinterest per promuovere la tua azienda, ovviamente dovrai creare un account Pinterest for Business, non un account personale. Gli account per le aziende offrono funzionalità specifiche come le statistiche e la possibilità di usare i Pinterest Ads.

Se disponi già di un account Pinterest personale, puoi trasformarlo in un account per aziende. Tutto ciò che devi fare è compilare le informazioni aggiuntive sulla tua azienda e accettare i termini di servizio specifici per questo tipo di account.

Se non hai ancora un account Pinterest, ecco invece come crearne uno per la tua azienda.

#1 Crea un account Pinterest per le aziende

  • Vai alla pagina di Pinterest for Business e clicca su Iscriviti.
  • Inserisci indirizzo e-mail, password, nome dell’azienda e sito e scegli la categoria: professionisti, personaggi pubblici, media, brand, retailer, marketplace online, azienda locale, organizzazione/no profit o altro.
  • Assicurati di leggere i termini di servizio e le norme sulla privacy, quindi clicca su Crea account.

pinterest per le aziende

#2 Completa il profilo

Adesso hai un account Pinterest con il minimo indispensabile, ma devi ancora completare i dettagli del profilo al fine di rendere il tuo brand accattivante e credibile.

  • Accedi al tuo nuovo account Pinterest, clicca sui tre puntini in alto a destra e Modifica le Impostazioni.
  • Scorri verso il basso fino alla sezione del profilo e carica una foto (dimensioni ottimali: 165 x 165 pixel); completa la sezione Informazioni su di te e aggiungi la sede della tua attività. Quindi, Salva impostazioni.

#3 Conferma il sito web

La conferma del sito web ti consente di vedere cosa viene salvato come Pin dagli utenti sul tuo sito, e di aggiungere il tuo logo a tutti i Pin salvati dal sito. Inoltre, se confermi il sito web, i tuoi Pin verranno mostrati più in alto nei risultati di ricerca.

  • Dalle impostazioni di Pinterest, scorri verso il basso fino alla sezione Profilo e clicca su Conferma sito web
  • Copia e incolla il testo fornito nel codice HTML della pagina iniziale del tuo sito.
  • Clicca su Fine.

pinterest per le aziende

  • Per verificare che la conferma del sito sia andata a buon fine, prova a salvare come Pin un link dal tuo sito. Dovresti vedere il tuo logo o la foto profilo sotto il Pin.

#4 Crea bacheche

Adesso che il tuo account è pronto, devi iniziare a condividere e organizzare i contenuti affinché i Pinner scelgano di seguire tutto il tuo account o anche solo le tue bacheche.

  • Dal tuo profilo Pinterest, clicca sulla scheda Bacheche, quindi sull’icona rossa “+” per creare una nuova bacheca.
  • Inserisci un nome che descriva la tua bacheca. Usa un termine accattivante ma allo stesso tempo chiaro per far capire quali Pin salverai in quella bacheca; adopera un massimo di 20 caratteri o il nome verrà tagliato.
  • Torna alla scheda Bacheche e clicca sul nome della tua nuova bacheca, quindi sull’icona a forma di matita per inserire ulteriori dettagli.
  • Inserisci una descrizione chiara degli elementi che salverai nella tua bacheca e scegli una categoria appropriata. Se vuoi iniziare a salvare Pin nella tua bacheca ma non vuoi ancora renderla pubblica, puoi decidere di tenerla nascosta fino a quando non sarà pronta.

pinterest per le aziende

#5 Inizia a salvare i Pin

Dopo aver configurato le bacheche, è il momento di aggiungere qualche Pin. Il modo più semplice per salvare su Pinterest è installare il pulsante per browser di Pinterest, che ti consente di salvare come Pin qualsiasi cosa presente sul web in pochi clic.

  • Installa il pulsante per browser di Pinterest più adeguato al tuo browser.
  • Per salvare un elemento come Pin dal web, clicca sull’icona di Pinterest nella barra degli strumenti del browser.
  • Seleziona la tua immagine e clicca su Salva.
  • Aggiungi o modifica una descrizione.
  • Seleziona la bacheca in cui salvare il Pin.

Quando avrai aggiunto più Pin alla bacheca, puoi sceglierne uno tra quelli più belli visivamente e impostarlo come Pin di copertina.

  • Dalla scheda Bacheche, vai sulla bacheca e clicca sull’icona a forma di matita in basso a destra.
  • Scorri verso il basso fino a Copertina e clicca su Cambia, quindi scorri tra i Pin e scegli quale utilizzare come copertina.

Pinterest per le aziende: suggerimenti e tattiche

#1 Aggiungi il pulsante Salva al tuo sito

Se vuoi che gli utenti facciano il primo passo, devi rendergli la vita facile. L’aggiunta del pulsante Salva al tuo sito web consente loro di salvare come Pin i tuoi contenuti con un solo clic, anche se non hanno installato il pulsante per browser di Pinterest. In questo modo, la quantità di contenuti che i Pinner salvano dal tuo sito può addirittura quintuplicare.

Puoi scegliere di utilizzare i pulsanti automatici (in tal caso apparirà il pulsante “Salva” di Pinterest cliccabile su ogni immagine del tuo sito) o i pulsanti a comparsa, che appaiono solo quando l’utente passa il mouse sulle immagini. In alternativa, puoi optare per l’aggiunta del pulsante Salva di Pinterest solo su un’immagine specifica del tuo sito.

pinterest per le aziende

Puoi creare i tuoi pulsanti “Salva” di Pinterest utilizzando il nostro generatore di widget. Puoi ricevere istruzioni dettagliate e ulteriori informazioni su come utilizzare i pulsanti social “Salva” e “Condividi” in questo post dedicato proprio ai pulsanti social.

#2 Salva i Pin regolarmente

Pinterest consiglia di salvare qualcosa almeno una volta al giorno – meglio 10-12 Pin al giorno, che 70 a settimana ma tutti in una volta sola. La regolarità è fondamentale: se intendi pubblicare una grande quantità di post nel corso della settimana, Pinterest suggerisce di suddividerli in più giorni anziché pubblicarli tutti assieme.

Se vuoi creare dei Pin in occasione di una festività, stagione o evento imminenti, è auspicabile iniziare a pubblicarli con circa 45 giorni di anticipo.

#3 Concentrati su immagini di qualità

Pinterest è un mezzo estremamente visivo, perciò vale la pena mantenere una buona qualità delle immagini. Le foto devono essere nitide, ben esposte, ben composte e, soprattutto, ben a fuoco. Se non hai il tempo, gli strumenti o le competenze per creare delle immagini tue, esistono numerosi siti di immagini stock di qualità. Ma non è ovviamente la soluzione ideale.

Pensa a modi creativi per mettere in mostra il tuo prodotto e il tuo brand a livello visivo. Dopo aver esaminato i rendimenti di 50.000 Pin sponsorizzati, Pinterest ha scoperto che in genere le immagini di lifestyle superano nettamente le immagini di prodotto. Non a caso, i Pin di fashion & style che mostrano i prodotti in contesti di vita reale ottengono il 30% in più di click-through, e il 170% in più di checkout rispetto ai Pin che mostrano solo il prodotto.

L’80% dei Pinner utilizza l’app di Pinterest per accedere alla rete sui dispositivi mobili, pertanto le immagini devono essere ottimizzate per anche per mobile. Con le immagini verticali si va sul sicuro, perché offrono uno spazio maggiore con cui lavorare. Le proporzioni dell’immagine possono raggiungere 1:2.8, ma l’ideale sarebbe 2:3, ovvero un’immagine di 600 x 900 pixel. Se l’immagine supera i 1560 pixel di altezza, verrà tagliata.

Se aggiungi brevi didascalie alle immagini, puoi offrire un’idea immediata dei contenuti collegati a quel Pin. Per esempio, i Pin legati al cibo che includono un breve testo ottengono il 23% di click-through in più e vengono salvati il 31% in più. Ma non esagerare, Pinterest stesso suggerisce specificamente di evitare le immagini troppo “dense”. Questo Pin di Kraft Foods, per esempio, usa la giusta quantità di testo:

pinterest per le aziende

Infine, ricorda che puoi creare più Pin con diverse immagini che rimandano alla stessa pagina web. Ciò non solo è permesso, ma è anche fortemente consigliato, in quanto immagini differenti possono attirare diversi tipi di audience.

#4 Non trascurare le parole

Pinterest è un mezzo visivo, ma anche le immagini più spettacolari, da sole, non bastano a creare un buon engagement. Come abbiamo appena visto, cerca di sfruttare al meglio il campo della descrizione per raccontare ai tuoi utenti cosa possono ottenere cliccando sui contenuti collegati sul tuo sito. Assicurati di includere anche le keyword più importanti, in modo che i Pin appaiano nella ricerca (fai attenzione, però, a farlo in modo naturale, senza mai esagerare).

La descrizione in questo Pin di BobVila.com include alcune keyword fondamentali, ma il risultato è comunque un testo pensato per gli utenti reali, non per i bot di ricerca.

pinterest per le aziende

Se crei più Pin con immagini differenti che rimandano agli stessi contenuti, assicurati di creare una descrizione diversa per ciascuna di esse.

Infine, assicurati che i contenuti collegati facciano fede a quanto hai promesso. I contenuti di qualità spingeranno i Pinner a seguire il tuo brand e a interagirvi, sia all’interno sia all’esterno di Pinterest. D’altra parte, Pinterest penalizza i link inaccessibili, per cui assicurati che tutti i tuoi link salvati tra i Pin siano corretti e aggiornati.

#5 Utilizza i Rich Pin se opportuno

I Pin dettagliati sono dei Rich Pin da metadati provenienti dal tuo sito, che offrono informazioni aggiuntive su ciò che i Pinner troveranno cliccando su un determinato Pin. I Rich Pin sono disponibili per app, ricette, prodotti e articoli. In altre parole, sono sicuramente applicabili ai contenuti che vuoi salvare come Pin o che speri altri salvino dal tuo sito.

Per esempio, i Rich Pin per gli articoli includono un titolo, il nome dell’autore, la data di pubblicazione dell’articolo e una descrizione della notizia. Essi, inoltre, indicano in maniera specifica che il link rimanda a un articolo, poiché includono un pulsante per la call-to-action con scritto “Leggi”. Guarda questo esempio dal sito di Grammar Girl:

pinterest per le aziende

Segui queste istruzioni di Pinterest per dotare il tuo sito di Rich Pin.

#6 Interagisci, sempre

Pinterest è pur sempre una piattaforma social, non una vetrina pubblicitaria. Se vuoi che gli utenti interagiscano con i tuoi Pin, devi interagire anche tu in prima persona. Segui bacheche o account di brand di rilievo del tuo stesso settore (non competitor), e assicurati di salvare i Pin relativi alla tua nicchia e di interagirvi in modo attivo.

Puoi anche coinvolgere dipendenti e Brand Ambassador nella tua rete, invitandoli a contribuire alle bacheche di gruppo. Per esempio, Allrecipes ha una bacheca in cui oltre 100 dei suoi “Allrecipes Allstars” salvano Pin di ricette. La bacheca ha rappresentato un enorme successo per Allrecipes e ha attirato quasi 400.000 follower.

pinterest per le aziende

#7 Guarda le statistiche per migliorare la tua strategia

Le statistiche di Pinterest forniscono importanti informazioni su quali tipi di contenuti hanno un miglior risultato, permettendoti di modificare e migliorare le tue performance. Potrai vedere quali sono i Pin più popolari e quali rimandano maggiormente al tuo sito, e concentrarti sulle metriche più rilevanti per il tuo tipo specifico di attività.

Potrai anche vedere in quali bacheche sono inclusi i tuoi Pin per avere un’idea di ciò che gli utenti pensano della tua azienda e dei tuoi prodotti e trarre ispirazione per nuove idee su come posizionare il tuo account Pinterest. Riceverai anche informazioni su dati demografici e interessi degli utenti che interagiscono con i tuoi Pin, ottenendo insight fondamentali per individuare la giusta audience.

Per esempio, il brand fashion Reiss ha scoperto con sorpresa che i Pin di abbigliamento maschile attirano più clic e impression rispetto ai Pin di abbigliamento femminile. Quindi ha modificato la sua strategia Pinterest, precedentemente diretta a un pubblico femminile, incentrandola più verso un pubblico maschile e ottenendo migliori risultati di traffico referral sulle pagine di abbigliamento maschile.

pinterest per le aziende

Puoi accedere direttamente alle statistiche dal tuo profilo dalla scheda Statistiche in alto a sinistra. Scopri di più su come usare questo strumento di Pinterest per perfezionare la tua strategia nel nostro post su Pinterest Analytics.

#8 Prova Pinterest Ads

I Pin sponsorizzati rappresentano un ottimo modo per far vedere i tuoi Pin a più persone, ampliando la visibilità del tuo brand. Con Pinterest Ads, inoltre, puoi ottenere una media del 20% di clic organici in più nel mese successivo al lancio di una campagna pubblicitaria.

Pinterest evidenzia i Pin sponsorizzati aggiungendo la parola “Sponsorizzato” sotto il Pin. Cliccando sull’icona con i tre puntini, viene visualizzata una descrizione del soggetto che ha sponsorizzato l’annuncio. Per esempio, guarda questo Pin sponsorizzato di Style Bistro:

Tuttavia, quando i Pinner salvano i tuoi Pin sponsorizzati nelle loro bacheche, questi diventano dei normali Pin organici, perdendo di conseguenza la loro etichetta promozionale. Per esempio, ecco come viene visualizzato lo stesso Pin dopo essere stato salvato nella bacheca di un Pinner:

pinterest per le aziende

Se vuoi sapere di più sui Pinterest Ads, ti guidiamo passo per passo nella creazione di una campagna pubblicitaria efficace nella nostra guida.

Per ulteriori suggerimenti e best practice relativi a Pinterest, puoi anche leggere il nostro post sulle idee di alcuni blogger che usano Pinterest come strategia di marketing.

Infine, forse non sapevi che…

…Puoi utilizzare Pinterest con Hootsuite!

Puoi risparmiare tempo gestendo il tuo account Pinterest per le aziende insieme agli altri profili social. Dalla dashboard di Hootsuite puoi creare nuove bacheche, comporre nuovi Pin, programmare Pin e salvarli in più bacheche contemporaneamente. Un’integrazione completa, senza passaggi complicati. Un bel vantaggio, non credi? 

Scopri Hootsuite + Pinterest!