LinkedIn

LinkedIn per il business: lo stai utilizzando al meglio?

Blog   /   Social
September 8, 2016

A differenza della maggior parte dei social network, LinkedIn inizialmente non ha avuto un grande successo. La prova? Mio padre si è creato un account prima di me. Mi ricordo di quando mi ha detto, tutto contento: “Puoi contattare i tuoi vecchi compagni di classe e inserire tutte le tue esperienze lavorative!” Fantastico, papà, lo userò subito.

Poi, però, qualcosa è cambiato. Mentre gli altri social network lottavano per ottenere e mantenere popolarità, LinkedIn è lentamente diventato uno dei social più potenti al mondo. Come il compagno di scuola nerd, che nessuno nota finché non ottiene un lavoro strapagato.

Oggi LinkedIn vanta la rete professionale più grande al mondo, con oltre 430 milioni di utenti in oltre 200 paesi. Inoltre, è recentemente stato acquisito da Microsoft.

https://youtu.be/-89PWn0QaaY

Quindi la domanda è: tu sei al passo con LinkedIn? Stai approfittando di tutte le sue funzionalità per promuovere il tuo brand? Se la risposta è no, continua a leggere, perché ti illustreremo alcune tattiche fondamentali che potresti non conoscere.

Ecco cosa dovrebbe fare il tuo brand su LinkedIn

1. Prima di tutto, pubblicare e condividere contenuti

Da quando il social ha aperto la piattaforma Pulse a tutti gli utenti, è diventato il social ideale per pubblicare testi personalizzati di una certa lunghezza. Oltre 1 milione di utenti hanno pubblicato più di 3 milioni di post su LinkedIn. Se vuoi che i tuoi contenuti raggiungano un buon numero di utenti influenti, sei fortunato: quasi il 45% dei membri di LinkedIn appartiene ai livelli più alti del proprio settore.

LinkedIn, inoltre, offre notevoli vantaggi a chi pubblica contenuti di valore. Come sostiene Lavie Margolin, autrice di “The LinkedIn Butterfly Effect”, “Se un post inizia a guadagnare popolarità, LinkedIn lo metterà in evidenza sotto una delle sue categorie, in modo che possa essere visualizzato da decine di migliaia di lettori (o più). In questo modo aumenterà la sua visibilità, raggiungendo utenti che non sarebbero mai arrivati su un sito o blog.”

Se non hai mai pubblicato contenuti, e stai pensando di farlo, poniti queste domande:

  • Chi dovrebbe incaricarsi di pubblicare contenuti a nome del tuo brand?
  • Con quale frequenza?
  • Che valore aggiunto potremmo dare ai nostri lettori?
  • Come possiamo ispirare i giovani professionisti?

linkedin

2. Riproporre contenuti con SlideShare

Non dimenticherò mai la prima presentazione di SlideShare davvero valida che ho visto su LinkedIn: non pensavo che una serie di slide potesse diventare un mezzo tanto potente. Purtroppo, buona parte dei contenuti presenti su SlideShare è piuttosto noiosa, perché invece di essere considerato uno strumento di content marketing viene usato piuttosto come archivio per vecchie presentazioni.

SlideShare fornisce un’opportunità unica per riproporre i tuoi contenuti di maggior successo (eBook, blog, guide e video) in un ricco formato visuale. Inoltre, consente di creare nuovi mix di contenuti che uniscono copy e visual.

Ecco qualche consiglio di LinkedIn per cominciare:

  • Imposta una pagina profilo SlideShare su LinkedIn
  • Usa le parole chiave più cercate per titoli e tag
  • Costruisci un template che catturi l’attenzione

LinkedIn

3. Dare più forza ai tuoi contenuti con gli aggiornamenti sponsorizzati

Se cerchi un modo efficace ed economico per promuovere i tuoi contenuti (e chi non lo vorrebbe?), puoi provare gli aggiornamenti sponsorizzati. In questo modo puoi rivolgerti a un’utenza più ampia senza perdere il giusto focus.

Come? Basta impostare gli aggiornamenti su obiettivi basati su settore, posizione, azienda, professione, esperienza e gruppo. (Se hai un account Hootsuite Enterprise puoi anche impostare gli aggiornamenti in modo da rivolgerti a un pubblico specifico). Dividendo gli aggiornamenti in base al tipo di pubblico, avrai maggiori opportunità di rivolgerti alle persone giuste e di aumentare i potenziali clienti ancor più rapidamente.

Prima di cominciare, non dimenticare che gli aggiornamenti sponsorizzati devono essere post organici. Controlla le statistiche sui tuoi contenuti per trovare i post che hanno avuto più successo e usali per ottenere risultati ancora migliori.

LinkedIn
Fonte: LinkedIn

4. Mostrare le proposte del tuo brand

Ti senti limitato dalla tua pagina aziendale su LinkedIn? Probabilmente è perché non usi Showcase Pages, che agisce da estensione unica per la tua pagina aziendale.

LinkedIn ti dà la flessibilità necessaria per creare un profilo approfondito tramite pagine “vetrina” che mettono in luce i singoli brand, servizi e prodotti dell’azienda. Le Showcase Pages si possono monitorare tramite Hootsuite esattamente come la pagina aziendale. Inoltre, è possibile inserirvi aggiornamenti sponsorizzati.

Crea le tue Showcase Pages per mettere in evidenza aspetti della tua attività da associare a un messaggio univoco, mirato a uno specifico segmento di pubblico.

LinkedIn
Fonte: LinkedIn

5. Lanciare campagne pubblicitarie

Stai lanciando le tue campagne di marketing più importanti anche su LinkedIn? Se la risposta è no, comincia adesso. Gli annunci a pagamento offrono opzioni di definizione dei destinatari che li rendono un investimento più che valido.

Se hai un budget limitato, prova Text Ads, che funziona come altri annunci PPC. Come gli aggiornamenti sponsorizzati, hanno un costo limitato ma ti danno maggiore visibilità, ampliando la portata della tua campagna.

LinkedIn
Fonte: LinkedIn

Con un budget più ampio, invece, puoi provare strumenti pubblicitari più avanzati, come Display Ads e Sponsored InMails. Ecco una veloce panoramica delle loro caratteristiche:

  • Display Ads: gli annunci appaiono sulle pagine LinkedIn degli utenti selezionati. LinkedIn inserisce un massimo di due annunci per pagina consentendo una discreta visibilità.
  • Sponsored InMails: e-mail marketing tramite LinkedIn. Le notifiche verranno visualizzate sulla homepage e nella posta in arrivo dei singoli membri.

Per ulteriori informazioni sui vari tipi di annunci LinkedIn e su come condurre campagne pubblicitarie efficaci, leggi la nostra guida: Tips and Tricks for Getting the Most Out of LinkedIn Ads.

LinkedIn è una potente risorsa di marketing e va sfruttata come tale

LinkedIn potrà non essere popolare come Instagram, Snapchat e altri social network incentrati su un target più giovane, ma ha molto da offrire a livello di marketing. Usando correttamente gli strumenti che mette a disposizione, diventa una fantastica piattaforma per trovare nuovi clienti e aumentare la brand awareness.

Programma i post e gestisci la presenza del tuo brand su LinkedIn con Hootsuite. Provalo subito, è gratis!

Prova Hootsuite

Questo articolo è stato originariamente scritto da Emily Copp e pubblicato sul Global Blog Hootsuite, col titolo “5 Things Your Brand Isn’t Doing on LinkedIn (But Should Be)”