I benefici di Instagram per i brand vanno ben oltre la possibilità di costruire un profilo molto seguito e coinvolgere i follower con la pubblicazione regolare di post. Con il declino della reach organica infatti, gli Instagram ads rappresentano il modo migliore per raggiungere un’audience più ampia e garantire quindi che i tuoi contenuti ottengano visibilità.

Con 800 milioni di user attivi al mese, il 60% dei quali sotto i 30 anni, Instagram è una piattaforma d’importanza straordinaria per connetterti con la tua audience e sviluppare il tuo brand. In più, le stime di eMarketer mostrano che entro la fine del 2018 il social porterà complessivamente $6.84 miliardi di entrate – una parte in constante crescita nelle entrate della “casa madre” Facebook.

Più di due milioni di compagnie usano gli Instagram Ads per raggiungere la loro audience, coinvolgere i follower e promuovere i loro prodotti. Se la tua compagnia è pronta, prendi in mano le redini ed inizia a fare pubblicità su Instagram. Continua a leggere per scoprire tutto ciò di cui hai bisogno.

Formati disponibili di Instagram Ads

Instagram offre cinque tipi di formato: foto, video, Carosello, Storie e Canvas nelle Storie. 

Gli ads sono anche presenti nel Business Manager di Facebook. In questo modo potrai sfruttare le informazioni sugli utenti per determinare il tuo target specifico con la massima precisione.

Per vedere come il tuo contenuto  apparirà nei diversi formati, consulta la Guida di Facebook per scegliere il formato migliore per i tuoi contenuti su Instagram.

#1 Foto Ads 

Gli ads con immagini permettono alle aziende di raccontare la propria storia e mostrare i prodotti tramite immagini accattivanti. Se stai già creando contenuti visual di qualità, questo tipo di ads è un ottimo modo per condividerli con un pubblico più vasto.

Per esempio, Parachute Home ha usato gli ads fotografici per promuovere un trail di 60 giorni della sua biancheria da letto, con la call-to-action Acquista ora. I post dell’azienda hanno sempre un look distintivo: mostrano i prodotti in camere bellissime, dal look autentico, e le loro campagne fotografiche fanno lo stesso. Il risultato, in questo caso, è stata una campagna che ha rafforzato l’identità del brand facendo leva su un immaginario da sogno.

Gli ads erano indirizzati ad un pubblico maschile e femminile tra i 18 e i 54 anni, con profili basati sulle caratteristiche della audience di base del brand. Il risultato? Un ritorno di 3.7 volte superiore al budget investito, e un click-through rate duplicato rispetto agli ads utilizzati su altre piattaforme. Altri brand possono trarre ispirazione dalla strategia di Parachute Home creando segmenti di audience simili o personalizzati nel Business Manager di Facebook.

A post shared by PARACHUTE (@parachutehome) on

#2 Video ads

Non c’è dubbio che gli utenti di Instagram vadano matti per i video. Il tempo trascorso guardando video su Instagram è in aumento dell’80% ogni anno. Rispetto al 2016, nel 2017 i video postati sono quadruplicati. Questo significa che, per i brand, è il momento migliore per capitalizzare su questo trend ed attirare l’attenzione degli utenti.

Un esempio di campagna video di successo è quello di OGX, un brand globale nella cura dei capelli. La loro prima campagna video, principalmente per smartphone, vedeva come protagoniste donne fiere dei loro capelli – diversi per struttura e stile – sotto  il messaggio “Rock What You’ve Got”. Gli ads indirizzati alle Millennial hanno raggiunto la percentuale di audience impressionante del 61% negli USA e del 60% fra Canada, Gran Bretagna, Germania ed Australia. La campagna ha portato ad un incremento della brand awareness di 5 punti fra le donne australiane, e un aumento delle vendite dell’8% negli USA.

Importante notare come OGX includa il brand nei primi secondi del video, perché l’audience se ne ricordi più facilmente. I video ads possono durare fino a 60 secondi, ma OGX dimostra che i video non devono essere necessariamente lunghi per avere successo (i loro erano solo di 15 secondi!).

pubblicità su instagram

#3 Ads Carosello 

Gli ads carosello consentono agli utenti di scorrere tra immagini e video, con una call to action che li connette col tuo sito. Offrono lo spazio creativo adatto a raccontare la storia del tuo brand, ti permettono di mettere in evidenza più prodotti, condividere un racconto in più parti o approfondire un singolo servizio con (fino a) 10 foto o video.

Kayla Itsines, la fondatrice dell’impero del fitness Bikini Body Guide, ha usato una serie di video in stile carosello per attirare attenzione e generare download dell’app Sweat: Kayla Itsines Fitness. Il carosello le ha permesso di far vedere brevi sequenze di sessioni fitness per dimostrare come puoi fare esercizio ovunque (e comunque) con l’app.

La campagna, indirizzata alle donne dai 18 ai 42 anni, ha raggiunto i 6.4 milioni di utenti ed incrementato la brand awareness di 21 punti.

Gli ads carosello, quindi, si sono rivelati utilissimi ad un brand che voleva dimostrare la versatilità dei suoi contenuti, e possono rivelarsi altrettanto utili ad altri brand creativi di svariati settori, come ad esempio food e fashion.

pubblicità su instagram

#4 Story Ads

Gli ads nelle Storie di Instagram sono un formato full screen che viene visualizzato fra le Storie di altri utenti che gli utenti seguono. Sono 300 milioni gli utenti che guardano le Storie su Instagram, quindi questa opzione porterà indiscutibilmente i suoi vantaggi.

Come con altri formati di Instagram Ads, puoi focalizzarti su un certo target e scegliere la frequenza di visualizzazione dell’ad. Dato che le Storie hanno una scadenza di 24 ore, sono una buona scelta per condividere offerte a breve termine. Potrai anche essere più creativo, aggiungendo filtri, effetti video e testo per creare promozioni creative e divertenti.

Queste opzioni ti permettono di creare ad formato Storia su Instagram con lo stesso stile dei post che pubblichi normalmente, in formato fotografico o video. La call to action assume il formato di uno scorrimento verso l’alto che porta al tuo sito direttamente dall’ad nella Storia.

pubblicità su instagram

#5 Facebook Canvas nelle Storie

Si possono usare anche le Canvas di Facebook per creare delle esperienze più coinvolgenti, ottimizzate per mobile e velocemente caricabili, per un’esperienza di fruizione del video ottimale. Facebook ha una selezione di template formato canvas che rendono il processo di creazione facile e veloce, ma le aziende possono anche creare canvas personalizzate per un’esperienza unica.

Birchbox, un servizio di consegna di prodotti di bellezza via posta, ha creato una campagna usando i Facebook Canvas per costruire brand awareness e strizzare l’occhio alla nuova clientela in Francia. La loro campagna presentava i prodotti Birchbox, invitando gli utenti a scorrere verso l’alto per approfittare di un’offerta esclusiva.

La campagna ha generato un click-through rate di quattro volte superiore a quello di altri formati, e con un valore eccellente: il costo per click è risultato del 50% inferiore a quello degli ads utilizzati su altre piattaforme.

pubblicità s instagram

Ora che hai un’idea di quali sono i formati per fare pubblicità su Instagram, è il momento di passare dalla teoria alla pratica. Continua a leggere la guida per sapere come creare i tuoi ads.

Pubblicità su Instagram: crea i tuoi Instagram Ads

Per creare Instagram Ads, devi prima connettere il tuo account ad una Pagina Business di Facebook, perché potrai così utilizzare il Business Manager. La sezione di gestione degli ads ti permette di creare ads che andranno sia su Facebook che su Instagram. Puoi anche adattare i criteri di selezione della audience ed altre feature, e monitorare le performance.

Se non hai ancora una Pagina Facebook, segui la nostra guida step-by-step per creare una pagina Facebook.

Hai già una Pagina? Ecco allora come connetterti ai tool di gestione business di Facebook:

  1. Vai su business.facebook.com.
  2. Clicca Crea account
  3. Inserisci il nome del tuo business, seleziona la pagina principale ed inserisci nome e indirizzo email.
  4. Completa la pagina con i dettagli richiesti

Scopri come aggiungere altri utenti al Business Manager.

Una volta seguiti i passi sopra, potrai collegare il tuo account Instagram all’account di Business Manager:

  1. Vai sul tuo Business Manager
  2. Sulla parte sinistra della pagina, clicca Impostazioni Business> Account Instagram
  3. Clicca Richiedi nuovo account
  4. Aggiungi il tuo username e password, poi Continua
  5. Per dare accesso all’account Instagram a più persone, spunta la casella accanto a ciascun account e clicca Salva modifiche

Ora che hai impostato Instagram e Facebook per i tuoi ads, sei quasi pronto a iniziare!

Come creare i tuoi ads con Facebook Ads Manager

Ci sono due modi per creare Instagram Ads usando Facebook Manager: creazione guidata e creazione rapida.

La creazione guidata ti accompagna gradualmente nella creazione dell’ad, con istruzioni step by step. Se sei agli inizi nella creazione di ads, ovviamente questo è il sentiero da percorrere, e te lo spieghiamo nel paragrafo seguente.

Quando avrai un’idea più chiara di come funziona il tutto, potrai passare alla modalità di creazione rapida, che ti consente di impostare i vari elementi della tua inserzione senza le restrizioni del processo guidato.

Se hai già esperienza nel creare Facebook Ads, non dovresti avere problemi con Instagram!

Step 1: Scegli gli obiettivi

I tool di gestione su Facebook offrono una lista di obiettivi per la tua campagna. Non tutti sono compatibili con Instagram, ti consigliamo quindi di selezionare fra i seguenti:

  • Brand awareness
  • Reach
  • Traffico (click verso il tuo sito o in app store sulla tua app)
  • Installazioni dell’app
  • Engagement (solo per i post)
  • Visualizzazioni dei video
  • Conversioni (su sito o app)

Non sei sicuro sulla scelta? Guarda il modo in cui ogni obiettivo serva a diversi scopi di  business e scopri quello che meglio si adatta alla tua compagnia. Oppure, guarda questo video per scoprire di più su come identificare il tuo obiettivo:

Una volta selezionato l’obiettivo, dovrai scegliere il nome della tua campagna. Il nome potrebbe ovviamente essere legato all’obiettivo sezionato (per esempio “Brand Awareness”) oppure potresti anche scegliere di aggiungere qualche dettaglio in più per aiutarti nel monitoraggio delle tue campagne.

Step 2: Identifica la tua audience

Il passo successivo è decidere il target per l’inserzione. Facebook offre moltissime opzioni per identificare la tua audience: puoi selezionare l’età, il genere, la località, gli interessi, in che modo sono connessi con la Pagina Facebook e molto altro.

Tieni sotto controllo le stime delle dimensioni dell’audience nella tabella a destra della schermata: questo ti permetterà di capire se stai restringendo eccessivamente il campo o se non lo stai facendo abbastanza per essere efficace.

Quando avrai definito che tipo di persone vuoi raggiungere, clicca su Salva audience per mantenere e ritrovare questo profilo di audience per ads futuri. Sperimentare creando diverse audience ti aiuterà ad identificare le tattiche di promozione migliori. Puoi farlo selezionando Crea set multipli di ad in cima alla pagina.

Step 3: Seleziona la posizione dei tuoi ads

Nella sezione Posiziona, puoi decidere dove i tuoi ads appariranno su Facebook e Instagram. Selezionando Posizionamento automatico, i tuoi ads verranno mostrai quando è più probabile che producano buoni risultati. In generale, si raccomanda di sponsorizzare gli ads sia su Facebook che su Instagram. Se tuttavia vuoi limitare gli ads alle sole Storie di Instagram o ai soli feed di Facebook, puoi farlo tramite l’opzione Impostazioni di posizionamento.

Step 4: Determina budget e agenda

Il passo successivo è decidere quanto vuoi spendere per la tua promozione e per quanto tempo. Potresti optare per un Budget giornaliero, che fissa una spesa giorno per giorno, o per un Budget a scadenza, per un ad limitato ad un certo periodo di tempo.

Puoi anche scegliere di condurre una campagna senza interruzioni o solo in certi momenti durante l’arco della giornata. Un buon punto di partenza è la media del costo per click (CPC) su Instagram, che varia a seconda dello spettro demografico della tua audience e degli orari della tua campagna. Lo sapevi, ad esempio, che la domenica è il giorno più costoso per gli ads su Instagram?

I tool di Facebook Manager includono anche Ottimizzazione e Strategia dell’offerta, che fanno luce sul modo in cui il tuo budget viene speso. A seconda dello scopo della campagna, possono essere personalizzati. Quando regoli queste opzioni, la Stima della reach giornaliera ti aggiornerà sul numero di persone con cui potresti connetterti ogni giorno tramite gli ads.

Step 5: Crea i tuoi ads

Ora arriva il bello! Puoi selezionare i video e le foto per i tuoi ads. Facebook contiene una guida ai formati di Instagram con tutti i requisiti specifici del design da usare per ads visivamente perfetti. I tool degli ads su Facebook Manager mostrano inoltre i requisiti che i formati devono avere nel momento in cui selezioni immagini e video.

Il passo successivo è aggiungere un titolo e una descrizione. Ambedue hanno limiti di testo. Puoi anche scegliere la call to action e l’URL di destinazione da raggiungere al momento del click.

Clicca su Mostra opzioni avanzate se vuoi tenere traccia delle tua conversioni tramite il pixel di Facebook sul tuo sito o app event. Queste opzioni ti permetteranno di ottenere informazioni su come la tua audience interagisce col tuo business dopo aver  cliccato sull’ad.

Una volta caricate le immagini o i video, aggiunto il testo e controllato l’Anteprima per essere sicuro che tutto sia perfetto, sei pronto per partire! Ti rimane solo da cliccare Conferma a fondo pagina.

Come creare i tuoi ads dall’app di Instagram

Per la tua pubblicità su Instagram, puoi anche creare ads direttamente all’interno della sua app. Se hai un post che sta andando bene e sta ottenendo molti consensi, la promozione interna all’app è un modo semplice e veloce per raggiungere ancora più utenti. Tieni a mente, però, che le opzioni per personalizzare non sono tante quante quelle dei tool di Facebook Manager. Dovrai inoltre creare un un profilo business su Instagram.

Per creare un ad all’interno dell’app, clicca su Promuovi sotto al post di cui vorresti incrementare le prestazioni. Ti potrebbe essere richiesto di connetterti a Facebook per l’autenticazione. Da qui, seleziona il tuo obiettivo: vuoi attirare più utenti sul tuo sito web o ampliare al massimo il numero di utenti che visualizzeranno il post?

pubblicità su instagram

Puoi anche scegliere di aggiungere una call to action, come Acquista ora o Sottoscrivi. Se selezionato, apparirà sotto all’immagine o video del tuo post.

Instagram può scegliere una audience in automatico per il tuo ad o puoi selezionare tu un pubblico specifico di destinazione tramite la scelta di interessi, luoghi e dati demografici etc. 

Infine scegli il tuo budget e la durata e vai su Crea promozione.

Tutto fatto! Ora puoi monitorare i risultati delle promozioni interne coi tuoi tool in Facebook Ads Manager, unitamente alle altre inserzioni su Instagram.

Best practice per la pubblicità su Instagram

Ora dovresti avere una buona panoramica sulla parte “tecnica” per creare un ad su Instagram. Tuttavia, per creare ads straordinari, ci vuole forse più arte che scienza. Qui di seguito troverai alcuni consigli da tenere a mente, ma ricorda che, appunto, ogni caso è a sé e solo sperimentando scoprirai davvero come fare pubblicità su Instagram nel modo migliore per il tuo brand. 

Conosci la tua audience

Non dimenticare chi stai cercando di raggiungere quando imposti i filtri per l’audience! I tuoi clienti sono più di un insieme di dati demografici e interessi. Hai imparato come raggiungere le persona giuste, quindi, una volta ottenuta la loro attenzione, sfrutta al meglio la tua occasione!

Consulta la nostra guida su come creare audience personas per aiutarti a capire il tuo audience. Quale soluzione offre il tuo prodotto? Sdi cosa hanno bisogno e cosa desiderano? Tieni a mente i tuoi scopi e i tuoi valori quando crei i tuoi ad.

Usa il testo…con la testa

Un’immagine vale più di mille parole – a maggior ragione perché non puoi usare molto testo negli Instagram Ads. Usa il contatore di caratteri della didascalia (2200 per la maggior parte dei post) in modo saggio, e ricordati delle tue audience personas. Impara a scrivere call-to-action d’effetto che porteranno l’audience a cliccare sul tuo ad e visitare il tuo sito, fare acquisti o scaricare l’app.

Usa gli hashtag

Spesso abusati o semplicemente usati male…Ma non sottovalutare mai il potere degli hashtag, soprattutto su Instagram! Aggiungere hashtag ad un post sul social aumenta l’engagement del 12.6 % in media. Inoltre, un hashtag brandizzato (o che sia unico della tua compagnia o campagna) è in grado di aumentare sia il engagement che brand awareness.

Come saprai, puoi usare fino a 30 hashtag per ogni post, ma pensa alla qualità più che alla quantità. Trova hashtag rilevanti per la tua audience e popolari nel tuo settore. 

Crea un’esperienza

Lo sapevi che il 60% dei top brand applica lo stesso filtro su ogni post? Questo perché l’omogeneità nello stile aiuta a rafforzare l’immagine del brand. Ogni elemento dei tuoi ads deve evocare la tua identità aziendale. Visual, testo, tone of voice, messaggio, sono tutti elementi importanti che devono essere legati da un fil rouge. Impara dai migliori con questa raccolta di account Instagram a cui ispirarsi.

Aggiorna i contenuti

Facilmente ci si affeziona ad un’inserzione che funziona. Ha portato così tanti follower e like! Ma gli ads hanno breve durata. E poi, sta portando i risultati che ti eri prefissato? Cambiali regolarmente, o almeno apporta delle modifiche, per far sì che la tua audience non li disattivi.

L’altro vantaggio di cambiare regolarmente gli ads, a parte mantenere il pubblico interessato, è che puoi imparare quali funzionano meglio. Prova caption differenti, formati e audience. Abbiamo molte idee nella nostra guida per gli A/B test.

Misura la performance e ottimizza

Come con i Facebook Ads, puoi controllare la performance dei tuoi Instagram Ads con i tool di Facebook Ads Manager. Se usi AdEspresso by Hootsuite o Hootsuite Ads, avrai accesso a dati su engagement in tempo reale ancora più dettagliati, che ti permetteranno di vedere quali ads stanno andando bene e quali invece fallendo – e perché. Osservare la performance – ed aggiustare il tiro se necessario – è la cosa più importante per ogni strategia pubblicitaria.

Ci sono tanti altri motivi per utilizzare i tool di analisi per Instagram. Ti permettono di prefissarti obiettivi realistici per ogni nuova campagna, avere un margine di vantaggio sui competitor (tenendo d’occhio quello che stanno facendo) e provare il ritorno d’investimento.

Testa

Oltre a sperimentare diversi formati e nuove campagne, dovresti sperimentare anche con copy e aspetto dell’inserzione. “Scopri di più” porta più conversioni di “Acquista ora”? E le diverse descrizioni dei prodotti, hashtag, colori e immagini? 

AdEspresso di Hootsuite ti permette di rendere facile il processo di sperimentazione con gli strumenti di A/B testing , fornendoti anche suggerimenti su misura per migliorare la performance dei tuoi ads.

Con Hootsuite puoi gestire la tua presenza su Instagram e programmare i tuoi post, ma anche gestire e ottimizzare gli ads! Scopri la nostre soluzioni.

Provalo gratis