blocco dello scrittore

Hai il blocco dello scrittore? Ecco come rimettere in moto la creatività

Blog   /   Social
January 24, 2017

Se ti occupi di contenuti, sai bene quanto sia importante avere la mente sgombra da pensieri e ben focalizzata sull’argomento che vuoi sviluppare. C’è chi ha bisogno di assoluto silenzio, chi invece preferisce stare in un ambiente più stimolante e magari ascoltare anche un po’ di musica. Di certo la fase di creazione è sempre molto soggettiva, ma una cosa ci accomuna un po’ tutti: quando la lista di cose da fare inizia a essere strapiena, non è solo il tempo a venire a mancare. Spesso, purtroppo, anche la creatività rischia di finire risucchiata in un buco nero. L’ansia sale, il blocco dello scrittore ci assale.

blocco dello scrittore

Per chi lavora quotidianamente alla creazione di contenuti il problema è tutt’altro che banale. Ma sì, scrivi qualcosa, butta giù due righe, basta che ti sbrighi…Eh no, non funziona proprio così. Non se si vuole fare la differenza e puntare alla qualità – cosa che, soprattutto nel mare magnum del web, oggi è sempre più importante. Spesso si rischia di cedere alla pigrizia e fare le cose tanto per farle. Ma alla lunga non paga.

Se poi parliamo di contenuti sui social, dove i tempi sono ancora più ristretti e la comunicazione ancora più immediata…Beh, il blocco dello scrittore è decisamente un problema. E va risolto alla svelta.

Abbiamo fatto un piccolo brainstorming nel nostro team content & social. Come mantenere alta la concentrazione, superare il blocco dello scrittore e continuare ad alimentare la creatività? Ecco qualche suggerimento e un elenco di strumenti che potranno esserti utili.

Come combattere il blocco dello scrittore

Cambia postazione

Spostarsi all’interno dell’ufficio può risultare estremamente utile. Un ambiente nuovo ti fa uscire dalla predisposizione mentale di tutti i giorni e ti consente di avere uno sguardo diverso sulle cose. Cerca di cambiare postazione, o anche ambiente di lavoro per un po’, se puoi. In fondo sei un creativo!

blocco dello scrittore

Prepara una lista delle cose da fare

Old but gold.  La to-do-list. Certo, l’elenco delle cose da fare ce l’hai stampato nel cervello. Ma mettilo giù sulla carta (o sul tuo device, ovunque ti trovi meglio, insomma). Ti aiuterà ad avere ordine – prima visivo e poi mentale – a non dimenticare nulla, ma soprattutto ad assegnare priorità.

Gran parte del tempo che sprechiamo o gestiamo male sul lavoro è dovuto proprio all’incapacità di stabilire un scala di importanza e di urgenza tra le varie attività che dobbiamo gestire. Hai presente un gomitolo aggrovigliato? Ecco, a volte è proprio quella la forma che hanno tutte le cose da fare nella nostra testa. Se invece riesci a dargli una struttura – decidendola tu – vedrai che andrà meglio.

blocco dello scrittore

Esci all’aperto

Quasi tutti noi trascorriamo la maggior parte del tempo in ambienti chiusi. Che sia in ufficio, in macchina, a casa e persino in palestra, le persone trascorrono più del 90% del loro tempo in luoghi chiusi. Ci pensi? Eppure numerosi studi hanno dimostrato che uscire all’aria aperta può ridurre quei fattori di stress che incidono in maniera negativa sulla creatività. Se non ti capita spesso di stare all’aperto, dovresti cercare di cambiare le tue abitudini. Prova ad uscire almeno una volta durante la giornata lavorativa. Non passare la pausa pranzo nella tua postazione di lavoro. Rischi di fare male – o a metà – due cose.

blocco dello scrittore

Allena il cervello con altre attività

Attività cognitive come leggere, suonare uno strumento e acquisire nuove competenze (come studiare una lingua, ad esempio) aiutano a tenere in movimento i muscoli del cervello. Se ti riesce difficile creare un nuovo post, non lavorarci fino a sera. Al contrario, sposta l’attenzione su altro e dedicati a una nuova attività. Quando ti rimetterai all’opera, ti sentirai più fresco e pronto ad affrontare la fase di scrittura con la mente rigenerata.

blocco dello scrittore

Fai delle brevi pause

Fare delle pause brevi è un ottimo modo per rimanere motivati. Uno studio dimostra che, in realtà, si riesce ad essere più produttivi quando si interrompe la routine lavorativa nel corso della giornata. Strategie come la Tecnica del pomodoro, si basano su sessioni di concentrazione cronometrate che prevedono pause frequenti per aumentare la produttività.

blocco dello scrittore

Dai un’occhiata a quello che fanno gli altri

Fatti stimolare dagli altri esperti del tuo settore (ma no solo). Sicuramente segui altri brand di tuo interesse sui social: naviga tra i vari feed per trovare qualcosa che sia fonte di ispirazione – ma senza lasciarti prendere troppo la mano in termini di tempo. Elenca alcuni punti o argomenti che ti hanno colpito e costruisciti un piccolo promemoria che può servirti per ricominciare con qualche idea in più. La maggiore parte dell’ispirazione la assorbiamo dall’esterno, spesso anche senza accorgercene.

Ascolta un po’ di musica

A volte risulta difficile sopportare le altre voci in ufficio. La musica, invece, ti può offrire un sottofondo tutto tuo, in cui ritrovare il giusto clima creativo. Ovviamente non è per tutti. Ma se l’alternativa è il caos, forse vale la pena tentare.

blocco dello scrittore

9 strumenti per utili per stimolare – o ritrovare – la creatività

Ecco alcuni strumenti che ti aiuteranno a seguire i nostri suggerimenti. Rispettare i programmi, tenere alta la concentrazione, ritrovare energia e creatività per i tuoi contenuti.

#1 Headspace

Per mettersi a scrivere a volte occorre liberare la mente da rumori e pensieri. Headspace è un’app per la meditazione e la consapevolezza di sé che insegna a rilassarti e a ricaricare la mente. Non fare quella faccia. Lo sappiamo: sei abituato a correre tutto il giorno e la sola idea di metterti a fare meditazione per tornare ad essere produttivo ti sembra una totale perdita di tempo.

Ma datti una chance, ti basteranno soli 10 minuti al giorno (è proprio questo il tempo che ti richiede l’app). Puoi iniziare con il programma gratuito di 10 giorni che ti permetterà di apprendere i principi fondamentali della meditazione, visualizzare i tuoi progressi e condividere l’esperienza con i tuoi amici.

#2 Lumosity

Vuoi tenere in forma la tua mente? Luminosity fa al caso tuo. Un programma di allenamento per la mente ideato da scienziati e programmatori di videogiochi che ti aiuterà a concentrarti attraverso una serie di giochi di tipo cognitivo. Potrai portare a termine i tuoi compiti giornalieri e vedere i tuoi miglioramenti grazie a più di 50 giochi. Unire l’utile al dilettevole non è poi così male, no?

#3 The Most Dangerous Writing App

A volte la fretta è cattiva consigliera, ma altre volte…

Se hai bisogno di qualcuno che ti costringa a rimetterti in pista, in stile centro di addestramento, allora devi assolutamente provarla. Wired l’ha definita un po’ “sadica”: l’app, infatti, cancella tutto ciò che è stato scritto se si smette di scrivere per più di 5 secondi. Sì, hai letto bene: 5.

Prendilo più come esercitazione per allenarti a ridurre i tuoi “spazi vuoti” tra una frase e l’altra, non tanto come vero e proprio strumento di lavoro. Puoi fare delle prove di scrittura e sceglierne tu la durata. Non sei curioso di vedere quante volte devi ricominciare a scrivere?

blocco dello scrittore

#4 theSkimm

Resta sempre aggiornato su quello che succede nel mondo aprendo semplicemente la posta elettronica ogni mattina. TheSkimm è la newsletter che ti offre un resoconto su tutto quello che devi sapere in pochissimi minuti. Detta così sembra un’idea semplicissima. Quasi banale, vero? Dai un’occhiata ad alcuni dei suoi fan, e vedrai che ti verrà voglia di provarla. Per dire…

#5 Bloglovin’

Se hai il blocco dello scrittore, sicuramente con Bloglovin’ ti tornerà l’ispirazione. La nota app per scoprire blog di moda, food, DYI, travel e molto altro è uno strumento perfetto per raccogliere tutti i tuoi blog preferiti in un’unica piattaforma. Nel momento del bisogno, per ritrovare lo stimolo giusto o anche solo per staccare la spina dal tuo contenuto, facci un giro.

blocco dello scrittore

#6 Time Out

Quando si è troppo concentrati su un lavoro e si ha fretta di finire, spesso ci si rifiuta di staccare la spina anche solo per pochi minuti, nella convinzione che si tratti di un’inutile perdita di tempo. In realtà, però, un break può essere la soluzione migliore quando si è in un vicolo cieco e non si riesce ad andare avanti. Time Out è una piattaforma con impostazioni molto avanzate che ci ricorda, ad intervalli regolari, di concederci questi importanti momenti di pausa nel corso della giornata. 

blocco dello scrittore

#7 Evernote

Evernote lo conosciamo un po’ tutti. È l’app che ti consente di creare, organizzare e condividere note e liste di cose da fare o ricordare, portandole sempre con te in ogni device. Uno strumento utile per dare ordine alle idee in cui ti potresti imbattere in ogni momento, non solo per lavoro.

blocco dello scrittore

#8 Spotify

Se sei tra la quelli che trovano la musica un ottimo strumento per rilassarsi ed estraniarsi dal caos esterno, allora Spotify può venirti in contro. Non è l’unico posto dove trovare musica, ma la sua ricerca per mood, o per momento della giornata, per attività e quant’altro è molto ben strutturata. Per immergerti completamente nella tua attività di scrittura anche in un open space con decine di colleghi intorno, potrebbero aiutarti le colonne sonore strumentali, senza testi, per ristabilire l’equilibrio di cui hai bisogno.

blocco dello scrittore

#9 Focus

Focus: rivendica la tua produttività. Uno dei problemi che spesso ostacolano la scrittura è la mancanza di concentrazione. Siamo sempre connessi, anche negli ambienti di lavoro. Le distrazioni sono davvero ovunque quando si lavora sul web – e in particolare sui social. Fa parte del nostro lavoro, quindi non sempre è facile capire quando mettere dei paletti. In alcuni casi però bisogna forzarsi.  Questa app (al momento solo Mac), ci aiuta a focalizzarci solo sul nostro lavoro. Come? Bloccando alcuni siti che potrebbero essere fonte di distrazione e creando l’ambiente giusto per il nostro desktop. 

blocco dello scrittore
Fonte: Focus

Provando a spezzare la routine e il tuo modus operandi con l’aiuto di questi strumenti, potrai dare una ventata di freschezza al tuo processo creativo. E forse, cosa ancora più importante, anche ritrovare la passione per il tuo lavoro – quella stessa che ti aveva spinto a sceglierlo.

Potrebbero anche interessarti:

Condividi i tuoi contenuti su tutti i canali social da un’unica piattaforma. Con Hootsuite puoi organizzare al meglio il tuo tempo ed essere più produttivo.

Provalo gratis