Ottenere abbonati YouTube gratuiti è il modo migliore per massimizzare la tua copertura organica sul secondo sito Web più grande del mondo. E se il tuo obiettivo è guadagnare su YouTube, raggiungere un alto numero di iscritti al tuo canale è fondamentale.

Ad esempio, hai bisogno di almeno 1.000 iscritti per diventare partner di YouTube e iniziare a guadagnare dalla pubblicità. E più iscritti hai, più in alto salirai nella scala dei benefici di YouTube (pensa: avrai premi, oltre ad aiuti alla produzione, a partire da quando raggiungi i 100.000 iscritti).

E se prevedi di utilizzare YouTube per il branding e il marketing video, invece di usarlo “solo” per guadagnare? Hai ancora bisogno di abbonati. Che aumentano il numero di riproduzioni, fanno salire il tempo di visualizzazione e il coinvolgimento: sono tutti segnali importanti per l‘algoritmo di YouTube.

Puoi anche guardare il video qui sotto, in lingua inglese, per ottenere i nostri 7 migliori consigli su come ottenere abbonati YouTube:

Fai crescere il tuo canale YouTube più in fretta con Hootsuite. Moderare i commenti, programmare la pubblicazione dei video e promuoverli su Facebook, Instagram e Twitter non è mai stato così facile! Provare per credere!

Perché non dovresti acquistare abbonati YouTube

Intendiamoci: comprendiamo l’impulso di acquistare abbonati YouTube. E non ti faremo vergognare per questo.

Ma è importante che tu sappia che non funzionerà.I creator di video che gestiscono i migliori canali YouTube del mondo non stanno spendendo tempo o denaro in schemi di crescita poco trasparenti. Perché sono troppo occupati a realizzare video fantastici.

Prima di ogni altra cosa, diamo un’occhiata a come funzionano i servizi per abbonati YouTube “gratuiti”. (Sempre tenendo presente che niente è veramente gratis. Perché, come dice il proverbio: “Se non stai pagando il prodotto, il prodotto sei tu”)

Puoi ottenere i tuoi abbonati “gratuiti” iscrivendoti e apprezzando altri canali, come indicato dal servizio. La maggior parte ti chiede di iscriverti a 20 canali e di mettere mi piace a un certo numero di video di YouTube. In cambio, 10 canali si iscriveranno al tuo.

In sostanza, stai agendo come clickfarm, ovvero stai dando iscrizioni, like e visualizzazioni in modo fraudolento. O comunque non spontaneo. È simile a quando abbiamo provato i pod di coinvolgimento di Instagram, ovvero i gruppi di utenti nati con lo scopo di scambiarsi interazioni reciprocamente e aumentare così l’engagement sui propri profili

Il servizio spera che ti annoi di cliccare all’infinito dopo pochi giorni e che di conseguenza tu decida invece di pagare per gli abbonati YouTube. In ogni caso, il servizio vince: o ottiene il tuo tempo o i tuoi soldi. Al contrario, che tu ottenga abbonati tramite un programma gratuito o pagando, cosa ottieni davvero?

  • Abbonati bot, che non interagiscono
  • Una pessima immagine per il tuo vero pubblico, che probabilmente va alla ricerca di autenticità
  • Il rischio di entrare in conflitto con le norme di coinvolgimento fasullo di YouTube (e per questo potresti incorrere nel ban, con conseguente cancellazione del tuo canale)
  • Potenziali occhiatacce e bassa considerazione da parte di qualsiasi marchio che avrebbe voluto collaborare con te.

In conclusione: non ne vale la pena.

Esistono numerosissimi video clickbait sulla rete che ti insegnano ad ottenere 1.000 abbonati YouTube gratuitamente. O anche un milione! Naturalmente, se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è.

I video clickbait accumulano tonnellate di visualizzazioni da parte di persone che cercano un segreto facile e veloce per aumentare il numero di iscritti. Ma sono solo clickbait, pubblicati con lo scopo di attirare il maggior numero possibile di visualizzazioni, solo per generare rendite pubblicitarie. Non danno informazioni reali. Dunque non perdere tempo, a meno che tu non voglia solo ridere.

Il fatto è che non esiste una soluzione alternativa. Devi metterti al lavoro. Ma ci sono alcune tattiche semplici e reali che puoi usare per iniziare subito a far crescere un seguito autentico su YouTube. Vediamo quali sono.

Come ottenere più abbonati YouTube (gratuitamente): 15 consigli

Se hai appena iniziato, dai prima un’occhiata alla nostra guida per la creazione di un canale YouTube. Dovresti conoscere le basi della piattaforma prima di immergerti nei suggerimenti che seguono.

In ordine, dalla più semplice alla più complicata, ti illustriamo le nostre migliori pratiche per convertire gli spettatori in iscritti. Non affrontarle tutte in una volta. Prova uno di questi suggerimenti per ogni nuovo video che pubblichi o usane uno o due alla settimana.

1. Chiedi ai tuoi spettatori di iscriversi al tuo canale

Non c’è niente di più facile di questo.

A volte il tuo pubblico ha solo bisogno di essere stimolato.

Chiedere l’abbonamento ti sembra troppo commerciale? Può essere, se lo chiedi troppo presto o troppo spesso. Ma un rapido promemoria per iscriversi alla fine dei tuoi video sta solo rendendo più facile per i fan stare al passo con il lavoro che svolgi.

Ricordati di dimostrare perché vale la pena iscriversi al tuo canale. Assicurati di chiedere l’abbonamento solo dopo aver fornito informazioni nuove e utili o aver fatto ridere gli spettatori.

2. Termina i tuoi video dando delle indicazioni in merito a quello su cui stai lavorando nel futuro prossimo

Iscriversi a un canale su YouTube è un atto di anticipazione. Gli spettatori che hanno appena conosciuto il tuo marchio sono pronti a volere di più se hai fatto bene il tuo lavoro.

Pubblicizzare il tuo prossimo video e chiarire perché è da non perdere è il modo più facile e veloce per incoraggiare le persone ad iscriversi.

Ovviamente, ciò richiede una buona gestione del programma dei contenuti di YouTube e sapere cosa accadrà dopo. (Ne parleremo presto.)

3. Verifica il tuo account Google

Per impostazione predefinita, tutti gli utenti di YouTube possono caricare video della durata massima di 15 minuti. Se desideri creare contenuti più lunghi, dovrai verificare il tuo account.

Dato che i video più lunghi offrono più opzioni per i tipi di contenuti che puoi creare, questo è un passaggio importante per chiunque desidera creare un canale professionale.

Per verificare il tuo account, vai su www.youtube.com/verify sul tuo computer (non un dispositivo mobile) e segui le istruzioni.

Dopo aver verificato il tuo account, puoi caricare video fino a 256 GB o lunghi 12 ore.

4. Interagisci con il tuo pubblico e fai amicizia (ovvero crea comunità)

Se crei relazioni con i tuoi spettatori, è più probabile che vogliano continuare a guardare il tuo lavoro. Rispondi ai commenti. Segui i loro canali.

Sì, è eccitante se uno YouTuber famoso commenta un tuo video, ma chissà chi sarà famoso l’anno prossimo. Dunque, è importante formare una comunità di pari e promuoversi a vicenda. (Sì, è quello che dice la teoria della lucentezza, ovvero la Shine Theory, che risponde alla domanda: “Saremmo migliori come collaboratori che come concorrenti?” La risposta è quasi sempre sì).

Inoltre, una volta collegato, il tuo pubblico ti fornirà molte idee e suggerimenti di contenuti gratuite per il tuo prossimo video. Non preoccuparti, non devi accettarli tutti.

Gestisci la tua presenza su YouTube utilizzando Hootsuite e non solo puoi caricare e programmare video, ma puoi anche aggiungere un flusso di commenti alla tua dashboard. Questo semplifica la revisione, la risposta e/o la moderazione dei commenti su tutti i tuoi video da un’unica posizione.

5. Crea un branding del canale efficace

Il branding del canale è importante per far sapere agli spettatori chi sei e cosa possono aspettarsi dal tuo canale.

Banner

Il tuo banner YouTube dà il benvenuto a tutti coloro che cliccano sul tuo canale. Forse hanno appena visto un video e ne stanno cercando di più. Forse sono potenziali abbonati.

Assicurati che sappiano dove si trovano e perché dovrebbero restare “nei paraggi”.

il banner della pagina Matano Games su YouTube
Fonte: Frank Matano Games

Il tuo banner deve essere pulito, focalizzato sul tuo marchio, accattivante e, questa è la parte più importante, ottimizzato per tutti i dispositivi. Dunque fai in modo che i dettagli importanti non vengano coperti dai pulsanti dei tuoi social media.

Abbiamo una guida pratica per creare la grafica del tuo canale YouTube, insieme a modelli gratuiti con le dimensioni più aggiornate.

Icona del canale

L’icona del tuo canale è essenzialmente il tuo logo su YouTube. Appare sulla tua pagina e ovunque commenti su YouTube. Assicurati che rappresenti chiaramente te e il tuo marchio e che sia facilmente riconoscibile anche con dimensioni ridotte.

Descrizione del canale

Questo è il testo che viene visualizzato nella pagina Informazioni del tuo canale su YouTube. Hai fino a 1000 caratteri per descrivere il tuo canale e far sapere agli spettatori perché dovrebbero iscriversi. Abbiamo un post completo sul blog in lingua inglese su come scrivere descrizioni di YouTube efficaci per iniziare.

URL personalizzato

L’URL predefinito del tuo canale predefinito sarà simile a questo:

https://www.youtube.com/channel/UCMmt12UKW571UWtJAgWkWqgyk

Non va bene! Fortunatamente, puoi cambiarlo utilizzando un URL personalizzato.

Come? Vai su YouTube Studio, scegli Personalizzazione nel menù a sinistra, quindi fai clic su Informazioni di base e scorri verso il basso fino all’URL del canale. Puoi modificare il tuo URL in qualcosa di simile a questo:

https://www.youtube.com/c/HootsuiteLabs

Ricorda che devi avere almeno 100 iscritti prima di poter richiedere un URL personalizzato. Se non li hai ancora, appena li avrai dovrai procedere alla modifica. Mettila in cima alla tua lista di cose da fare per quando avrai raggiunto il primo traguardo di abbonati.

6. Aggiungi un trailer del canale personalizzato

Le impostazioni di personalizzazione di YouTube ti consentono di sfruttare al meglio lo spazio video in primo piano che si trova nella parte superiore della pagina del tuo canale.

Puoi scegliere di mostrare un video agli iscritti esistenti e qualcos’altro agli spettatori non iscritti.

Pagina dedicata alla personalizzazione di un canale YouTube
Fonte: YouTube Studio

Per i non iscritti, crea un trailer del canale che consenta alle persone di sapere cosa possono aspettarsi dal tuo canale e perché dovrebbero iscriversi.

Ecco un ottimo esempio dal life coach ed esperto di seduzione Massimo Taramasco


Il suo canale si presenta così

homepage del canale youtube del life coach Massimo Taramasco
Fonte: Massimo Taramasco

7. Personalizza le miniature dei tuoi video

Una miniatura è un’immagine fissa di 1280 x 720 pixel che fa da copertina per il tuo video. Pensala come un mini poster di un film. È la tua prima occasione per convincere qualcuno a cliccare sul tuo video. (Al di là del titolo che scegli, ma di questo parleremo più avanti.)

Qui non stiamo parlando di come ottenere visualizzazioni su YouTube (abbiamo un post diverso per questo), ma le miniature personalizzate coerenti e professionali sono un’altra componente importante del branding del tuo canale. Possono aiutare a dire ai nuovi spettatori di più su chi sei come creator di contenuti video.

Mira a un marchio coerente in tutte le tue miniature. Usa lo stesso carattere, la stessa tavolozza di colori o anche la stessa composizione di fotogrammi in modo che le persone sappiano (almeno inconsciamente) che stanno guardando un video dal tuo canale.

Ad esempio, dai una rapida occhiata al canale YouTube di Bongo Chef. Le sue miniature coerenti e convincenti mostrano che il suo canale offre molti motivi per iscriversi agli spettatori.

Le miniature del canale di Bongo Chef su YouTube
Fonte: Bongo Chef

8. Usa i sistemi offerti da YuTube per abbonarsi con un click

YouTube offre un paio di strumenti cliccabili integrati per aiutarti a convertire gli spettatori di video in iscritti al canale.

Schermo finale

Si tratta di un’immagine fissa alla fine del tuo video in cui puoi ricordare alle persone di iscriversi o inserire un’altra call to action, prima che l’algoritmo di YouTube li sposti al video successivo. Puoi aggiungere una schermata finale a qualsiasi video durante il processo di caricamento, purché il video duri più di 25 secondi.

Puoi anche tornare indietro e aggiungere schermate finali ai video esistenti. Questo può essere un ottimo modo per iniziare a convertire gli iscritti dai tuoi contenuti già pubblicati.

Per aggiungere una schermata finale a un video esistente, fai clic su Contenuti nel menù a sinistra di YouTube Studio, quindi seleziona il video a cui desideri aggiungere una schermata finale. Clicca sulla casella Schermata finale sul lato destro dello schermo e aggiungi un elemento Iscriviti al tuo video.

Watermark (sovrimpressione in fliligrana) del tuo marchio

Questo è un pulsante di iscrizione aggiuntivo che si posizionerà nell’angolo in basso a destra del tuo video. Puoi scegliere in autonomia quando durante i tuoi video viene visualizzata la filigrana.

Per aggiungerla, clicca su Personalizzazione nel menù a sinistra di YouTube Studio, quindi seleziona Branding. La filigrana apparirà ora su tutti i tuoi video.

9. Pensa in termini di playlist

Le playlist sono un ottimo modo per aumentare il tempo di visualizzazione del tuo canale YouTube. Come una serie Netflix, una playlist di YouTube riproduce automaticamente una serie di video in un ordine prestabilito. Lo spettatore dunque non deve cliccare attivamente sul video successivo: si limita a guardare, lasciando che il contenuto si carichi in automatico.

Pensa a ogni playlist come ad un sottocanale o come a una serie in corso. Se qualcuno guarda alcuni video di seguito, ha buoni motivi per iscriversi per guardarne altri.

Le playlist vengono visualizzate, non a caso, nella scheda Playlist del tuo canale.

10. Mostra i tuoi contenuti in modo strategico sul tuo canale

Da YouTube Studio, puoi aggiungere fino a 12 sezioni alla homepage del tuo canale. Questo ti consente di presentare i tuoi migliori contenuti in primo piano, così i nuovi visitatori vedono le tue migliori creazioni mentre valutano di premere il pulsante Iscriviti.

Puoi anche utilizzare le sezioni per mostrare le playlist che hai creato nell’ultimo suggerimento. Usa playlist specificamente mirate alle varie esigenze degli spettatori per evidenziare a colpo d’occhio l’ampio valore che offri.

Dai un occhiata alle playlist caricate dalle lifestyle blogger MaCheDavvero sul suo canale YouTube

Le playlist della lifestyle blogger MaCheDavvero su YouTube
Fonte: MaCheDavvero

Le persone probabilmente capitano sul suo canale dopo aver cercato consigli di viaggio, lettura o informazioni sulla salute mentale. E possono immediatamente vedere dalle sue playlist che ci sono molte informazioni lì se vogliono approfondire un determinato argomento.

Se non sei sicuro su quali sezioni includere nella tua pagina del canale, prova ad iniziare con il caricamento dei video più popolari. Questo raccoglierà automaticamente i tuoi primi 12 video con il maggior numero di visualizzazioni su YouTube.

11. Organizza un concorso

Se vuoi un aumento di coinvolgimento a breve termine, o semplicemente vuoi vedere aumentare il numero dei tuoi iscritti, consulta la nostra guida in lingua inglese per organizzare un concorso su YouTube.

I passaggi chiave includono la scelta di un premio allettante per il tuo pubblico e la richiesta agli spettatori di iscriversi e attivare le notifiche per partecipare.

12. Pubblica i video in base a un programma coerente

Molti esperti citano con sicurezza una regola pratica sulla frequenza con cui i creator dovrebbero pubblicare video sui loro canali. Ad esempio: un video alla settimana per iniziare, aumentando poi il tempo a 3 o 4 settimane man mano che il tuo canale cresce.

Esiste una teoria secondo la quale più video corrispondono a più tempo di visualizzazione da parte degli spettatori. Ma dare la priorità alla quantità rispetto alla qualità ha degli svantaggi.

Se il tuo obiettivo è convertire gli spettatori in iscritti, devi prima concentrarti sulla qualità e poi sulla coerenza. (Solo in seguito puoi iniziare a preoccuparti della quantità.)

Se carichi video in modo coerente, le persone sanno che stanno arrivando altri contenuti validi ed è più probabile che facciano clic sul tasto iscriviti.

Puoi anche utilizzare una piattaforma di gestione dei social media come Hootsuite per programmare i tuoi video su YouTube per la pubblicazione successiva.

Attira il tuo pubblico dagli altri social

Devi fare promozione incrociata su Twitter, Instagram, Pinterest, Facebook, Tik Tok. Insomma dovunque tu abbia una comunità di fan esistente. Puoi semplicemente incoraggiare le persone a visitare il tuo canale YouTube nella tua biografia di Instagram o Twitter.

Pubblicare un teaser del tuo ultimo video è un altro ottimo modo per attirare persone sul tuo canale YouTube da altri account social. Le storie di Instagram sono l’ideale per questo poiché puoi offrire un trailer o un teaser del tuo video e indirizzare le persone a YouTube con un semplice collegamento Scorri verso l’alto.

Se pubblichi i video con una pianificazione regolare, le persone inizieranno ad aspettare i tuoi contenuti. E se aspettano il tuo lavoro significa che sono pronti per iscriversi.

Alexandra Gater è una YouTuber di decorazioni per la casa e fai-da-te che usa le storie di Instagram in modo davvero efficace per anticipare i suoi video di YouTube, che pubblica ogni sabato. Dopo aver fatto scorrere il dito verso l’alto alcune volte, è più probabile che gli spettatori premano Iscriviti in modo che i suoi contenuti possano diventare una parte regolare dei loro piani per il fine settimana.

Ecco un teaser su Instagram Stories:

Una storia su Instagram della decoratrice d’interni Alexandra Gater
Fonte: Alexandra Gater on Instagram

E questo è il video relativo, su YouTube.

Suggerimento per professionisti: uno strumento di pianificazione per i social media come Hootsuite rende la promozione incrociata molto più semplice. E abbiamo una guida completa per creare un calendario dei contenuti dei social media.

Fai la tua ricerca di parole chiave per titoli, descrizioni e hashtag

Comprendere la SEO di YouTube e sapere quali parole chiave relative al tuo argomento stanno cercando le persone su YouTube ti aiuterà a dare un titolo ai tuoi nuovi video e a scegliere gli hashtag giusti. Ma potrebbe anche darti ispirazione per il tuo prossimo argomento.

Ad esempio, se hai un canale YouTube di cucina, specializzato sulla preparazione della pasta fatta in casa, alcune ricerche preliminari di parole chiave potrebbero rivelarti che gli spettatori di YouTube sono interessati a come scegliere la macchina per la pasta più adatta, come pulirla e come scegliere il formato più adatto a seconda delle occasioni. Questi argomenti potrebbero essere dei video “indipendenti”.

Strumenti SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca) come Google Keyword Planner possono aiutarti a identificare le parole e le frasi che le persone utilizzano per trovare le informazioni che stai fornendo. Il tuo obiettivo è trovare gli argomenti che abbiano un volume di ricerca più alto e poche pubblicazioni in merito.

Ciò ti consente di evitare di realizzare video che nessuno sta cercando. O video con titoli che nessuno riesce a trovare.

Inoltre, ti aiuterà a evitare di creare contenuti su un argomento che è già altamente competitivo prima che tu sia pronto. Così, riuscirai a creare una tua nicchia.

Se non hai idea da dove iniziare con la tua ricerca di parole chiave, pensa a quali tipi di frasi di ricerca useresti per cercare contenuti nel tuo settore.

Ad esempio, la showgirl e conduttrice Lorella Cuccarini ha inaugurato da poco un canale di interviste su YouTube dove incontra personaggi del mondo dello spettacolo davanti ad un caffè, e ha intitolato il format “Un caffè con”.

Il canale di interviste di Lorella Cuccarini su YouTube
Fonte: Lorella Cuccarini

Una volta che inizi a creare il tuo canale, puoi utilizzare YouTube Analytics per vedere quali parole chiave funzionano per portare le persone ai tuoi video. Cerca le tendenze che potrebbero guidare i contenuti che creerai in futuro.

Per accedere a queste informazioni, fai clic su Analytics nel menù a sinistra di YouTube Studio. Cliccando su Ricerca, scoprirai cosa cercano gli spettatori su YouTube e potrai utilizzare questo strumento per fare ricerche su alcuni dei termini più cercati dagli spettatori sul tuo canale e su YouTube negli ultimi 28 giorni.

YouTube analytics del traffico
Fonte: YouTube Analytics

Puoi anche tornare alle descrizioni dei vecchi video per aggiungere nuove parole chiave e hashtag e aumentare la tua rilevabilità nei risultati di ricerca di YouTube in qualsiasi momento.

15. Collabora con altri creator

Questo rimanda al suggerimento n. 4: crea una comunità. Usa le tue connessioni per trovare altri creator di YouTube con cui collaborare in modo da poter sfruttare il rispettivo pubblico. Dopotutto, il tuo pubblico si fida dei tuoi consigli e il suo pubblico si fida dei loro.

Quando avrai un pubblico, potresti scoprire che anche i tuoi follower ti suggeriscono potenziali collaborazioni. Fino a quel momento, però, esplora YouTube per cercare potenziali collaboratori nel tuo campo. Se trovi qualcuno che sembra promettente, contattalo.

Come vedere i tuoi iscritti YouTube

Puoi controllare il tuo elenco di iscritti YouTube dalla dashboard del tuo canale. Ecco dove trovare l’elenco completo degli iscritti:

  1. In YouTube Studio, vai alla dashboard del tuo canale e clicca su Analisi del canale. Si aprirà nuovamente la scheda Analytics dove potrai vedere il tempo totale di visualizzazione dei tuoi video oltre che gli iscritti più recenti al tuo canale.
Iscritti YouTube più recenti di un determinato canale
Fonte: YouTube Studio
  1. Cliccando poi su Modalità avanzata, potrai vedere tutti gli iscritti, dal momento in cui hai inaugurato il tuo canale YouTube, divisi per genere, età, regione di provenienza.
Tutti gli iscritti YouTube dalla creazione del canale
Fonte: YouTube Studio

Se desideri controllare solo i nuovi iscritti, puoi scegliere di visualizzare un elenco di persone che si sono iscritte negli ultimi 7, 28, 90 o 365 giorni.

Tieni presente, però, che l’elenco include solo gli utenti che hanno reso pubbliche le proprie iscrizioni.

Fai crescere il tuo canale YouTube e il tuo pubblico più velocemente con Hootsuite.Ti permette di gestire e programmare i video di YouTube, nonché di pubblicare rapidamente i tuoi video su Facebook, Instagram e Twitter, tutto da un’unica dashboard. Provalo gratuitamente oggi.

Inizia subito

Versione italiana: Tiziana Cialdea

Fallo meglio con Hootsuite, la soluzione tutto-in-uno per la gestione dei social media. Fai crescere il tuo business, batti la concorrenza e ottieni i risultati che ti meriti.

Prova gratis per 30 giorni (Che aspetti?)